logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia
arredamento

icona rotocalco Notizie

Rinnovato il Bonus mobili e elettrodomestici (agg. 2019)

a cura di

Il Bonus Mobili, rinnovato anche per il 2018, a chi interessa?

A tutti coloro che hanno iniziato un intervento di ristrutturazione in data non anteriore al 1 gennaio 2017 e che procedono all’acquisto di mobili ed elettrodomestici entro il 31 dicembre 2108.

La detrazione prevista è del 50% su una spesa massima di 10.000 euro.

L’importo in detrazione verrà rimborsato in 10 rate attraverso la dichiarazione dei redditi a partire dall’anno successivo all’acquisto stesso.

La misura è certamente un aiuto ai consumi e al risparmio delle famiglie, ma anche ai produttori e distributori di un settore particolarmente importante per l’economia italiana.

L'articolo continua subito sotto...

Federmobili si impegnerà, insieme a Federlegno Arredo, a richiedere il rinnovo del bonus mobili anche per i prossimi anni. – afferma Mauro Mamoli presidente di Federmobili (la Federazione dei commercianti) – Si tratta infatti di una misura strategica per il nostro settore, incidendo per quasi il 10% dei consumi di mobili e arredi in Italia, decisiva per il mantenimento dell’occupazione e utile anche per tutto l’indotto che il settore dell’arredamento genera. Per questi motivi ci stiamo impegnando per promuovere l’utilizzo del bonus mobili presso il consumatore finale e far sì che l’impatto sia ancora più positivo, e ci auguriamo che venga rinnovato anche per i prossimi anni”.

Il Bonus Mobili è uno strumento che sin dalla sua attivazione ha dimostrato la sua efficacia – sottolinea Emanuele Orsini, presidente FederlegnoArredo (Federazione dei produttori) – muovendo acquisti per un totale di 4,5 miliardi di euro e interessando circa 280mila contribuenti nel solo 2016. E il bonus ha portato benefici anche allo Stato. Il mancato gettito Irpef dovuto all’incentivo fiscale è stato compensato da un gettito Iva aggiuntivo di 252 milioni nel 2016. Il prossimo passo sarà quello di renderlo strutturale”.

La Consulta Nazionale dei CAF, FederLegnoArredo e Federmobili hanno sottoscritto un protocollo di collaborazione per monitorare annualmente gli acquisti attraverso l’utilizzo del bonus mobili, aggiornando e fornendo dati sull’andamento di un settore centrale per l’economia italiana. 

Si tratta di un monitoraggio essenziale per supportare con dati oggettivi le richieste di mantenimento dell’agevolazione anche per i prossimi anni.

Le parti interessate, insieme al Ministro dell’Economia e della Finanza hanno predisposto per i consumatori un sito web specificamente dedicato al Bonus Arredi, che contiene tutte le informazioni necessarie per approfittare di questa importante occasione.

Aprile 2018

Aggiornamento del gennaio 2019

L’articolo 1 comma 67 della Legge di Bilancio 2019 (L. 30 dicembre 2018, n. 145) ha previsto la proroga al 31 dicembre 2019 della detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali.

Contestualmente è stata confermata anche la proroga al 31 dicembre 2019 del BONUS MOBILI ed elettrodomentici, con le medesime caratteristiche e modalità di utilizzo.

Chi ristruttura il proprio immobile può dunque usufruire per un ulteriore anno di una detrazione Irpef del 50%, con un tetto di 10mila euro per unità immobiliare, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterestGoogle News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.