La-stanza-di-desy-decorazione-creatività
Bricoliamo.com

La stanza di Desy

Come fare la tempera all’uovo

dipinto con uovo
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Irene Urru

A cura di Irene Urru

La tempera all’uovo è una tipologia di colore molto antica particolarmente adatta per i supporti rigidi come il legno. È una tecnica di preparazione della tempera particolarmente usata in epoca bizantina per la realizzazione delle icone.

Punto di riferimento per l’apprendimento e l’uso della tecnica della tempera all’uovo è il trattato sulla pittura contenuto nel Libro dell’Arte, scritto nei primi anni del 1400 dal pittore e divulgatore Cennino Cennini.

Veniamo ora alla preparazione della tempera all’uovo. Vi lasciamo al filmato per poi riprendere con tutti i dettagli necessari per fare un buon lavoro.

Materiali necessari:

uovo, aceto di vino bianco, contenitori, pigmento colorato, carta da cucina, stuzzicandenti, acqua e pennello.

Si chiama tempera all’uovo perché il legante che si utilizza per la preparazione è il tuorlo dell’uovo.

Prima di tutto bisogna separare il tuorlo dall’albume, adagiando poi il tuorlo su un foglio di carta da cucina cercando di farlo scorrere sulla stessa in modo da asciugarlo. Questa è un’operazione molto delicata perché, ovviamente, il tuorlo non si deve rompere.

Riprendete il tuorlo tra le mani e bucate con uno stuzzicadenti la membrana che lo contiene. Lasciate che il tuorlo coli dentro un contenitore e buttate la membrana.

Aggiungete al tuorlo una piccola quantità di aceto di vino bianco, che avrà la funzione del conservante e mescolate per bene. Per la quantità di aceto guardate il filmato.

In un secondo contenitore mischiate i pigmenti colorati (noi abbiamo usato una terra colorata) con un pochino di acqua, davvero poca, e miscelate bene il composto.

A questo punto su una tavolozza, o più semplicemente su un piattino, potete comporre la tempera unendo un po’ di colore con una quantità equivalente di tuorlo. Preparate di volta in volta la quantità di colore che vi serve in modo da poter utilizzare un tuorlo per la preparazione di più colori diversi.

Utilizzare questi colori come se fossero delle tempere normali, vi offriranno grandi soddisfazioni. Rispetto alla durata non abbiate timori, abbiamo dipinti fatti con la tempera all’uovo che hanno 800 anni e che sono ancora perfetti per essere ammirati.

Una volta utilizzato, l’uovo si conserva in frigorifero fino a un massimo di tre giorni, mentre il colore anche se si secca, rinviene perfettamente con un goccio di acqua.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!