Bricoliamo.com

Giardino

Come scegliere le piante per il giardino

giardino con piante e aiuole
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

a cura di Massimo Giarnieri

arboricoltore, giardiniere, tree climber

Spesso non si pensa alle piante come esseri viventi, né tanto meno si valutano le conseguenze di come le si cura. Quando scegliamo di piantumare il giardino, dobbiamo documentarci su quanto cresceranno gli alberi e gli arbusti che desideriamo acquistare.

Per fare ciò, è necessario sapere quanto questi diventeranno alti e voluminosi nei successivi 30 – 40 anni; la longevità degli alberi è molto maggiore di quella delle persone, per cui questo è un lasso di tempo relativamente breve che le porterà vicino alla loro dimensione adulta, oltre la quale avranno una progressiva crescita molto più lenta.

Un albero destinato a crescere 28 metri, ci metterà a raggiungere quella altezza, lo stesso tempo di un arbusto destinato a rimanere alto 3 metri; entrambi impiegheranno diversi decenni per arrivare alla maturità.

Ciò deve far comprendere che non per tutti è possibile avere grandi alberi in giardino, e le allettanti proposte di “mantenerli bassi”, fatte da pseudo-giardinieri incompetenti in materia, è una soluzione estremamente controproducente; tale scorretta tecnica viene chiamata capitozzatura, e porta ad inesorabile decadimento.

CONFINI E CONTROLLI PRIMA DI PIANTARE

Nel rispetto del vicinato e delle strade pubbliche, è opportuno mantenere la giusta distanza dai confini per evitare di intervenire sui rami protesi e invadenti, a danno della chioma.

L’articolo 896 del Codice Civile dispone che i confinanti invasi, possono intervenire nel taglio dei rami o intimare il taglio ai proprietari della pianta invadente, e questo vale anche per l’apparato radicale.

Bisogna inoltre considerare la presenza di muri a secco, terrapieni, pavimentazioni, che col tempo possono essere danneggiate dalla spinta delle radici. Infatti, lo sviluppo della parte aerea e di quella sotterranea, sono direttamente proporzionali; maggiore sarà la prima, altrettanto sarà la seconda.

Un’altra importantissima considerazione sono eventuali cavi elettrici in tensione tra i piloni, che non devono mai essere raggiunti dalle cime degli alberi. Ad una distanza di 4-5 metri da essi, si può creare un arco di tensione che scaricherebbe corrente a terra, facendo potenzialmente prendere fuoco all’albero.

Da ciò ne potrebbe conseguire lo schianto o un più vasto incendio circostante. Altresì la capitozzatura non è da prendere come soluzione al problema. In questo caso si può pensare all’abbattimento e sostituzione della pianta, con una minore.

Nel caso di piccole aree tra i 100 e i 500 metri quadrati, è possibile e consigliabile mettere a dimora piccoli arbusti raggruppati in aiuole e bordure, come ortensie (Hydrangea macrophylla), azalee (Azalea japonica), nandine (Nandina domestica), oppure altri di maggiori dimensioni, come Camelia (Camellia japonica), Acero palmato (Acer palmatum), maggiociondolo (Laburnum anagyroides), se lo spazio lo consente.

Proporzionare il volume finale di una chioma rispetto allo spazio a disposizione, significa risparmiare inutili spese di manutenzione, poter godere appieno del portamento naturale di una pianta che si sviluppa in maniera uniforme, donare grazia al paesaggio circostante.

La valutazione dell’esposizione, il giusto sottosuolo, la spontanea resistenza ai patogeni, e molti altri fattori che possono evitare errori nella corretta progettazione, sono alcune delle decisioni che ci permetteranno di scegliere idoneamente come creare il nostro spazio verde verticale; infine, in caso di necessità, è sempre consigliabile richiedere il parere di una persona competente, di un arboricoltore esperto, per essere sicuri di non sbagliare.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!