logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia
a cura di Avatar photo

La pulitura è la prima e indispensabile operazione che si deve eseguire quando si vuole ripristinare un vecchio o antico mobile in legno, recuperato nella soffitta della zia o in uno dei tanti mercatini che esistono in Italia.

Il primo aspetto di cui si deve tenere conto è la delicatezza e la “sensibilità” del legno (un materiale che molti considerano “vivo“), quindi qualsiasi intervento deve essere effettuato con i prodotti giusti, con gli utensili giusti e con un’attenzione particolare.

Questo approccio vale ancora di più quando si parla di pulitura: riponete nella cassetta degli attrezzi raschietti, spatole o altri utensili del genere e cominciate da un’attenta osservazione dello stato di salute del legno.

L'articolo continua subito sotto...

Se la struttura è buona e la colorazione della superficie del mobile è intatta, sarà sufficiente una buona passata con una spugna e una semplice soluzione di acqua e sapone di Marsiglia.

Se lo sporco accumulatosi nel tempo fosse particolarmente diffuso e ancorato alla superficie del legno, si dovrà procedere, prima tamponando e poi strofinando delicatamente su tutto il mobile un panno morbido imbevuto di una soluzione di alcool etilico (un litro), polvere di pomice (200 grammi) e qualche goccia di olio di lino.

Nel caso infine fossero presenti sul legno dei sedimenti di cera vecchia, si possono asportare utilizzando una soluzione di trementina e polvere di pomice.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterestGoogle News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *