logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia
fori di tarli nel legno

icona produzione Il legno

Trattamento antitarlo fai da te con Lignum AT

a cura di Avatar photo

Il legno è un materiale affascinante e versatile, amato per il suo calore e la sua bellezza naturale. Tuttavia è vulnerabile agli attacchi di insetti xilofagi, come il tarlo, che possono comprometterne l’estetica e talvolta anche l’integrità strutturale.

In questo contesto, un prodotto antitarlo efficace come Lignum AT di HDG Group rappresenta una soluzione fondamentale per preservare la qualità e la durata dei manufatti in legno.

Il trattamento antitarlo può essere preventivo, e si effettua quando si vuole evitare che il legno venga attaccato in futuro e impedisce agli insetti di depositare le uova e insinuarsi nel legno, oppure curativo, se viene effettuato quando il legno sta subendo già un attacco da parte dei tarli.

In particolare Lignum AT di HDG, nella sua azione preventiva, riduce l’assorbimento dell’umidità e il ritiro in clima secco, salvaguardando il legno anche da batteri, funghi e alghe.

Nel caso di un trattamento curativo Lignum AT garantisce una resa di 3,3 mq con un litro di prodotto, mentre per un trattamento preventivo con un litro di prodotto si possono trattare 6,6 mq.

Prima di procedere con il trattamento, è essenziale identificare la presenza dell’infestazione da tarlo. Segni come piccoli fori sulla superficie del legno e la presenza di “rosume”, cioè di una sorta di fine segatura, possono indicare che è tempo di intervenire.

Perché Lignum AT

Per effettuare un lavoro fai da te si deve cercare un prodotto efficace e facile da usare. Uno dei migliori antitarlo in commercio con queste caratteristiche è Lignum AT di HDG Group.

Lignum AT è un prodotto liquido specificatamente formulato per il trattamento antitarlo, apprezzato per la sua efficacia e facilità di applicazione.

antitarlo

A differenza di altri prodotti, Lignum AT penetra in profondità nelle fibre del legno, offrendo una protezione duratura contro i tarli e prevenendo future infestazioni.

Lignum AT è inodore, non lascia aloni e agisce senza intaccare pigmenti, colle, elementi di ferramenta e rivestimenti: è quindi idoneo anche su legno verniciato.

Come applicare il prodotto antitarlo

L’applicazione di Lignum AT segue un processo preciso per assicurare il massimo dell’efficacia. Innanzitutto, il legno deve essere pulito e libero da polvere.

Si può valutare di rimuovere la finitura superficiale (vernice, olio, impregnante, ecc.) per favorire la penetrazione più rapida del prodotto, ma non è obbligatorio. Questo antitarlo, infatti, come abbiamo già sottolineato, è in grado di penetrare anche su superfici verniciate. In questo caso si dovrà tenere conto di una maggiore lentezza di assorbimento.

Lignum AT può essere applicato con un pennello o un rullo. Come ausilio è possibile effettuare anche iniezioni nei fori esistenti, in base all’estensione dell’infestazione.

Dopo l’applicazione, è fondamentale lasciare asciugare il legno per il tempo raccomandato dal produttore, assicurandosi che il trattamento sia assorbito in modo uniforme.

Il trattamento antitarlo può essere effettuato tutto l’anno, anche se il periodo migliore è quello primaverile o estivo, quando gli insetti completano il loro ciclo vitale ed escono dal legno per andare in cerca di un partner con cui accoppiarsi.

Prodotti come Lignum AT di HDG Group sono alleati preziosi, capaci di offrire una difesa potente contro i tarli e di mantenere intatta la qualità del nostro legno. Non sottovalutiamo l’importanza di un trattamento tempestivo e professionale: la salute dei nostri manufatti in legno dipende da questo.

Novembre 2023

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterest Google News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"


Rispondi