Bricoliamo.com

Notizie

LE DONNE DEL BRICOLAGE: FIOCCANO I FIOCCHI ROSA NEL FRANCHISING BRICOCENTER

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Il 15 giugno 2006 si è tenuta ad Almenno, in provincia di Bergamo, l’inaugurazione del 22esimo punto vendita BricoCenter in franchising. Naturalmente non è questa la notizia: che la rete di franchising di BricoCenter sia ormai una fucina di nuovi punti vendita, per di più di successo, è un dato di fatto che abbiamo già testimoniato con altri articoli (vedi la “Rotta di Navigazione” in fondo all’articolo).

La vera notizia sta nel fatto che con l’apertura di Almenno le “quote rosa” tra i direttori dei punti vendita BricoCenter in franchising salgono a più di un terzo (esattamente al 36%), infatti Elena Tironi, direttore appunto del punto vendita di Almenno, è l’ottava donna nominata da BricoCenter a guidare uno dei punti vendita della rete in franchising. Otto su ventidue è già di per se un’ottima quota, ma quello che è interessante rilevare è che le ultime cinque aperture di franchising BricoCenter hanno visto la nomina di quattro direttori donna e un solo direttore uomo.

Un dato e una tendenza che certamente rappresentano una positiva eccezione nel panorama italiano. Al di là delle polemiche ricorrenti ad ogni appuntamento elettorale sulle tanto famose quanto disattese “quote rosa”, bisogna sottolineare che l’Italia è il Paese con il più basso tasso di occupazione femminile in tutta l’Europa dei 25. Le donne dirigenti nelle pubbliche amministrazioni (centrali, regionali e locali) rappresentano il 12% del totale; le donne top manager nell’industria hi-tech sono solo il 9%; nelle prime 50 aziende italiane solo l’1% dei membri dei Consigli di Amministrazione è donna; negli organismi decisionali delle grandi Confederazioni (Confindustria, Confcommercio, Confartigianato e Confagricoltura) la rappresentanza femminile è limitata al 3,2% e in quelli della Banca d’Italia è pari a zero. Solo nei servizi e nel commercio troviamo una percentuale di dirigenti donne che, pur se di poco, supera il 20%, però bisogna tenere conto che la maggioranza di esse sono imprenditrici che dirigono la propria, di solito piccola, azienda di servizi o negozio. Se poi entriamo nello specifico di Bergamo, provincia in cui è situato Almenno e il nuovo punto vendita BricoCenter, scopriamo che la Confindustria di Bergamo in un suo recente documento segnala come, a fronte di un tasso del 9,5% di donne dirigenti nell’industria a livello nazionale, nelle industrie bergamasche tale tasso si abbassa al 4,2%.

Durante l’inaugurazione del punto vendita abbiamo parlato di questa “tendenza rosa”  con Vito Panza, caposettore e responsabile della formazione dei franchisee di BricoCenter.

Il dato e la tendenza sono in effetti decisamente vistosi – spiega Vito Panza -, tuttavia non si tratta di una scelta aziendale tendente a favorire l’assunzione di direttrici donne. Non è il sesso del candidato che può essere in alcun modo determinante nelle nostre scelte. I parametri più importanti che vogliamo sempre verificare possono essere riassunti in quello che noi chiamiamo il Saper Fare e il Saper Essere.”

Tuttavia nelle ultime cinque aperture di franchising BricoCenter, quattro dei direttori nominati sono state donne. Come si spiega?

E’ vero – continua Vito Panza -. Posso dire che in questi casi le donne hanno dimostrato una sostanziale parità con i candidati uomini per quel che riguarda il Saper Fare, mentre si sono distinte per il Saper Essere. Hanno dimostrato in sede di colloquio un maggior rigore, una maggiore precisione e una grande volontà di raggiungere, insieme alla propria squadra e ai manager dell’insegna, gli obbiettivi più ambiziosi. In sostanza la discriminante vincente è stata quella caratteriale. In questo senso è inconfutabile, viste le nostre scelte, che le donne del 2000 sembrano avere una marcia in più. Vedremo con le prossime aperture.

Per concludere si può sottolineare come spesso il Saper Essere sia condizionato dalla preparazione culturale dell’individuo. In questo senso dagli studi effettuati dal Censis nel 2005 emerge che le giovani donne, rispetto ai loro coetanei uomini, presentano livelli d’istruzione più alti (12,1% di laureate contro l’11,1% di laureati), tra l’altro conseguiti con maggiore puntualità (il 20,4% contro  il 16,7%) e votazioni migliori (il 20,4% delle donne si laurea con la lode contro il 16,5% degli uomini).

LE MAGNIFICHE OTTO DIRETTRICI

1) ELENA TIRONI – BricoCenter di Almenno San Bartolomeo (Bg)
2) ANNA BARCAROLO – BricoCenter di Ivrea
3) EMILIA SIENA – BricoCenter di San Giovanni Rotondo (Fg)
4) STEFANIA BOCCALINI – BricoCenter di Macomer (Nu)
5) MARIA TERESA DE DIO – BricoCenter di Crotone
6) FRANCESCA ZANOBINI – BricoCenter di Pietrasanta (Lu)
7) CLAUDIA GAMBONI – BricoCenter di Sassoferrato (An)
8) CINZIA GRAZIOLI – BricoCenter di Casalmaggiore

Giugno 2006

Nell’immagine fotografica: ELENA TIRONI, direttore del BricoCenter di Almenno (BG)


Rotta di navigazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!