Bricoliamo.com

Notizie

LA CASA FAI DA TE

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Una tendenza che in America sta riscuotendo molto successo è quella della casa fai da te, una casa in kit che viene consegnata in scatola, o meglio scatole, da un corriere con tanto di istruzioni per il montaggio. Il vantaggio è ovviamente il costo. Un’esperienza interessante è quella firmata Rocio Romero, una giovane donna architetto di origine cilena (oggi vive a Perryville, Missouri) che per esaudire il desiderio dei genitori di avere una casa per le vacanze a Laguna Verde, una località balneare a ovest di Santiago del Cile, nel 2000 progettò e disegnò la sua prima casa in kit.

Quella prima casa, che Rocio Romero chiamò LV (le iniziali di Laguna Verde) venne notata da un giornalista della rivista Dwell, che scrisse un articolo sul progetto della giovane architetto. Nel giro di pochi mesi ci furono talmente tante richieste che Rocio Romero fondò la sua azienda di case in kit. Oggi LV è una serie di case in kit pronta a soddisfare tutte le esigenze e tutte le tasche. Pensate che il modello LVL Home con un ingresso, una cucina, una sala da pranzo, un salotto, due bagni e tre camere da letto, di cui una di grandi dimensioni, per un totale intorno ai 150 metri quadrati, ha un costo di 42.115 dollari.

Dalla data dell’ordine, in tre settimane la casa arriva a destinazione rigorosamente in scatola portata da un corriere. Grazie alle istruzioni e, secondo il nostro parere all’aiuto di qualche operaio specializzato, la casa può essere montata in due o tre mesi. Per tutte le informazioni tecniche vi rimandiamo al sito di Rocio Romero, il cui link lo troverete nella Rotta di Navigazione in fondo all’articolo.

Il fenomeno della casa in kit, per il momento molto americano, sta approdando anche in Europa. Da segnalare, per esempio è la joint venture tra Ikea e Shanshka (colosso svedese delle costruzioni) con la loro proposta BoKlok: una linea di case prefabbricate dai bassi costi ma con un’attenzione ai materiali, alla bioarchitettura e al risparmio energetico. Un’esperienza interessante che per il momento è stata proposta ai Paesi del nord Europa e in Gran Bretagna, dove peraltro sono stati costruiti interi quartieri Boklok.

Nella foto: una casa di Rocio Romero.

Luglio 2008



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!