logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia
sottotetto con travi a vista

icona produzione La muratura

Impermeabilizzare contro le infiltrazioni d’acqua

a cura di Bricoliamo.com

Impermeabilizzare le superfici sia esterne che interne della casa è importante per diversi motivi. Se pensiamo a terrazze e balconi i vantaggi che porta una buona impermeabilizzazione sono quasi ovvi: essendo superfici completamente esposte agli agenti atmosferici (pioggia e neve), se non adeguatamente protette, possono essere la prima fonte di infiltrazioni d’acqua, che potrebbero portare alla formazione di muffe e funghi o al proliferare di batteri, fino alla compromissione dell’isolamento termico della casa e alla creazione di preoccupanti cedimenti strutturali. 

Una buona impermeabilizzazione non è utile solo su terrazze e balconi, sono infatti molti i manufatti esposti normalmente alle insidie insite nella pur sempre preziosa acqua. Alludiamo per esempio ai comignoli o agli scarichi che abbiamo sui tetti, ma anche alle fioriere, e ai vasi oppure alle casette in legno in giardino o alle tettoie che ci consentono un aperitivo all’aperto anche quando piove.

Ci sono poi anche ambienti interni alla casa, primo tra tutti il bagno e il box doccia in particolare, che sono estremamente soggetti ai problemi legati all’acqua e all’umidità. Ma non solo: pensate per esempio ad una cantina umida che, una volta debitamente impermeabilizzata potrà essere utilizzata come dispensa o come ripostiglio.

Come impermeabilizzare

Per una buona impermeabilizzazione esistono in commercio diversi prodotti che, di facile applicazione (normalmente si stendono a rullo o a pennello), offrono eccellenti risultati. Ne suggeriamo qualcuno nella Rotta di Navigazione che trovate alla fine di questo articolo.

Come sempre accade in questo genere di interventi, anche per l’impermeabilizzazione è estremamente importante preparare la superficie da trattare prima di stendere l’impermeabilizzante.

Ovviamente nel caso di una superficie nuova (come potrebbe essere la casetta in legno appena montata) non è necessario un intervento particolare. È molto importante pulire per bene la superficie, rimuovendo residui di polvere e di sporco, prima di procedere con la mano di impermeabilizzante.

Nel caso invece di una superficie “vissuta” (come potrebbe essere il pavimento di un balcone) è consigliabile riparare o sostituire le parti danneggiate, o quantomeno porre rimedio alle rotture usando uno stucco impermeabilizzante.

Dopo aver pulito con cura la superficie si potrà procedere con l’applicazione dell’impermeabilizzante.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterestGoogle News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"