Bricoliamo.com

Eventi e fiere

Euroflora 2018, grandi numeri per la prima versione “outdoor”

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Si è conclusa a Genova nelle scorse settimane l’undicesima edizione di Euroflora 2018, allestita nei parchi e musei di Nervi, caratterizzata da un’impostazione molto diversa da quella utilizzata per le precedenti edizioni.

Innanzitutto Euroflora 2018 si è svolta dal 21 aprile al 6 maggio, e con i suoi 16 giorni di durata è stata la più lunga di sempre; in aggiunta, è stata impostata in maniera più rigorosa, nel rispetto dei luoghi e finalizzata ad armonizzare gli esemplari del patrimonio arboreo esistente con gli esemplari dei florovivaisti partecipanti; infine, tutta l’area è stata raggiungibile solo tramite mezzi pubblici e in primis il treno, all’interno di un’organizzazione impeccabile visto che, nonostante le oltre 15 mila persone transitate ogni giorno nella piccola stazione di Nervi, non sono state registrate particolari criticità.

Anche chi aveva problemi anche temporanei a camminare ha potuto visitare Euroflora, grazie al servizio di noleggio gratuito di scooter elettrici a 4 ruote o carrozzine manuali. Il “mobility point” è stato molto apprezzato: sono stati utilizzati in due settimane 530 noleggi di ausili. Una progettazione attenta ai temi dell’accessibilità ha dimostrato che è possibile dare un input maggiore a un evento pubblico e renderlo fruibile da un più ampio numero di persone. Così come è stato fatto per Euroflora, ci si può auspicare che venga fatto anche in tante altre manifestazioni.

Con oltre 246 mila biglietti venduti e 5 giornate di sold-out, 285 mila presenze e 92 mila accessi ai musei, Euroflora 2018 è stata certamente un’edizione di grande successo, che ha raccolto ben 250 espositori, tra florovivaisti, maestri fioristi, decoratori floreali e progettisti, con diverse presenze estere da Francia, Spagna, Taiwan, Cina e Stati Uniti, con una rappresentanza del Corpo Consolare con 56 Paesi presenti.

Hanno caratterizzato l’esposizione – per la prima volta organizzata in esterna, non nei padiglioni fieristici di Genova ma nei parchi di Nervile grandi scenografie vegetali, le coloratissime fioriture e le opere esposte nella Galleria d’Arte Moderna, nelle Raccolte Frugone e alla Wolfsoniana, con le composizioni floreali e i fiori recisi.

Per gli allestimenti sono stati utilizzati 15 mila metri quadrati di tappeto erboso, 14 mila margherite rosse per il Red Wave e 430 photiniae per il labirinto, 10 mila tra solanum jasminoides e lithodora blu, 1440 metri quadrati di tappeto rosso.Tutte le composizioni floreali sono state mantenute e rinnovate quotidianamente utilizzando in parte le fioriture conservate in 3 container frigoriferi messi a disposizione dall’organizzazione. 44 le installazioni artistiche realizzate, 21 peperoncini in resina e bronzo dello scultore sardo Giuseppe Carta e 23 Coquelitos sospendus (papaveri) di Alain Micquiaux.

84 gli eventi organizzati nei diversi parchi, tra laboratori, spettacoli, degustazioni, incontri, convegni, performance artistiche, showcooking, premiazioni e osservazioni solari. Euroflora 2018 è gemellata con Expo 2019 Bejing che si svolgerà dal 29 aprile al 10 luglio, sul tema Live green, Live better.

Appuntamento alla prossima edizione di Euroflora, la dodicesima, dal 24 aprile al 9 maggio 2021.

Maggio 2018

ROTTA DI NAVIGAZIONE



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!