logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia

Il penultimo week end di aprile (sabato 22 e domenica 23) torna Borgo Plantarum, con una settima edizione tutta dedicata agli appassionati di fiori e piante rare. 

Questa particolare fiera si tiene nel Borgo antico le Viole a Telarolo di Castellarano, un piccolo borgo del ‘500, nascosto tra campi e prati nelle prime colline di Reggio Emilia.

Tante conferme tra i vivaisti selezionati che da anni accompagnano la manifestazione ma anche grandi novità, che apportano nuove conoscenze e visioni sul mondo del giardinaggio di qualità. 

Acquisto consapevole di fiori e piante

Anno dopo anno, nonostante il pubblico sempre più numeroso e affezionato – racconta Luca Braglia, genetista vegetale ideatore della kermesse – Borgo Plantarum si impegna per mantenere una dimensione da piccola manifestazione di alto livello, dove i visitatori possano approfondire le proprie curiosità, scambiare spunti e idee con i vivaisti, sviluppare nuove consapevolezze, imparare e divertirsi in un contesto – il Borgo Antico Le Viole – che accoglie i partecipanti in un’atmosfera rilassante e piacevole”.

Siamo ovviamente felici – continua Luca Bragliadi vedere le persone andare via cariche di piante e fiori, ma ci preme anche che abbiano scelto cosa acquistare con consapevolezza, dopo essersi confrontati con i vivaisti: per questo crediamo che selezionare con la massima attenzione una quindicina di vivaisti, sia fondamentale per il nostro pubblico e per i professionisti che ci scelgono”.

Vivaisti espositori

Tra le grandi conferme dell’edizione primaverile 2023 gli immancabili I Giardini dell’Indaco con la loro scenografica selezione di perenni insolite, i profumati agrumi dei Vivai Ghellere, Plantula con una ricercata offerta di piante introvabili e i coloratissimi rododendri del vivaio Rhododendron. 

Sofisticati pelargoni ed edere d’ogni sorta di Green Ever After e una preziosa selezione di erbacee da giardino secco a cura di Centroflora Vivaidi Marco Greggi. Immancabili anche i maestosi iris de L’insolito giardino e le piante grasse e succulente di Alessandro Montemezzo, le solenni peonie di Peoniamia e gli insoliti arbusti di Carlo Consonni, selezionati in tutto il mondo. Gli amanti delle orticole e degli arbusti autoctoni potranno inoltre ampliare la propria collezione grazie alle proposte de Il Melo Selvatico.

Tra i nuovi ospiti della kermesse il vivaio Le Essenze di Lea, da Lucca, specializzato nella produzione e coltivazione di Salvie e Phlomis e che, ad oggi, può vantarne oltre 450 tra specie e varietà ornamentali. Arriva invece dalle dolci rive del lago di Bolsena il Vivaio Tara, specializzato in ortensie rare per collezionisti, selezionate per bellezza e semplicità di coltivazione.

Durante la due giorni non mancheranno un’escursione botanica, presentazioni di libri, laboratori creativi ed esperienze per grandi e piccini.

Informazioni utili

Borgo Plantarum, nel Borgo antico le Viole a Telarolo di Castellarano (Reggio Emilia) sarà aperto al pubblico sabato 22 e domenica 23 aprile, dalle ore 9.00 alle 19.00, il biglietto di ingresso ha un costo di 5 euro, mentre è gratuito per i bambini inferiori ai 12 anni. Il parcheggio dell’auto è gratuito.

Aprile 2023

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterest Google News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"