Bricoliamo.com

Elettricità

Il nuovo termostato connesso di Bticino

termostato digitale
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Il 2020, nonostante le difficoltà connesse alla pandemia da coronavirus, è stato un anno estremamente dinamico per BTicino, che ha preparato e proposto un gran numero di novità legate alla casa smart.

Ultima novità in termini di tempo è Smarther2 with Netatmo, la logica evoluzione di Smarther, il termostato connesso, che vanta decine di migliaia di installazioni in tutta Europa.

La prima novità che caratterizza Smarther2 consiste nell’introduzione (solo nella versione da incasso) di tre finiture (bianco, nero e sabbia) così da agevolare l’integrazione con tutti gli stili abitativi, in particolare con la serie civile Living Now. La versione a parete è disponibile solo in bianco.

Al fine di garantire una completa integrazione delle funzioni per tutta l’offerta Smart Bticino, Smather2 viene controllato attraverso la App Home+Control (la medesima che permette di gestire tutti i dispositivi Living Now e Livinglight with Netatmo).

In questo modo abbiamo la possibilità di gestire le principali automazioni di casa (luci, tapparelle, consumi energetici, ecc) insieme alla termoregolazione sia da locale che remoto, anche tramite gli assistenti vocali Google Home, Apple Homekit e Amazon Alexa.

Con il nuovo termostato connesso è possibile:

  • Impostare dei programmi predefiniti in base alle proprie abitudini;
  • Intervenire da remoto, indipendente della programmazione automatica;
  • Attivare la funzione “boost” per attivare riscaldamento e raffrescamento per un tempo definito a prescindere dalla programmazione impostata precedentemente;
  • Monitorare i consumi;
  • Controllare contemporaneamente più termostati nella stessa abitazione e in abitazioni differenti.
  • Integrare il controllo delle valvole termostatiche Netatmo fino ad un massimo di 20 valvole.

Inoltre, Smarther 2 è dotato dell’innovativa funzione Auto-Adapt grazie alla quale il dispositivo “impara” le caratteristiche dell’impianto e garantisce la giusta temperatura al momento opportuno. Dopo un periodo di apprendimento dell’inerzia termica dell’impianto, Smarther2 è infatti capace, verificando la temperatura esterna tramite il web, di determinare l’accensione in modo che all’orario desiderato si abbia già la temperatura esatta. Insomma, la temperatura giusta quando serve, senza sprechi.

In conclusione, quello che vogliamo sottolineare è che con Smarther2 with Netatmo, Bticino è riuscita ad ad offrirci un prodotto tecnologicamente avanzato ma estremamente semplice da utilizzare e installare.

Settembre 2020

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!