Bricoliamo.com

Notizie

Arianna, un vaso hi-tech contro l’inquinamento

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!
Sabrina Orrico

A cura di Sabrina Orrico

Si mette sul terrazzo, sul balcone, in giardino: tra erbe aromatiche, piante e fiori, spunta Arianna. Che è un vaso, ma non solo: è un progetto ideato da un gruppo di ingegneri e designer, che può aiutare a combattere l’inquinamento.

Arianna è il vaso-anti-inquinamento oggetto di una campagna di crowfunding su Produzioni dal Basso, supportata da BCC, progettato da un gruppo di ingegneri e designer del Politecnico di Milano. L’obiettivo? Monitorare i livelli di inquinamento e condividerli, per mappare la città e attuare azioni diversificate per migliorare la qualità dell’aria.

Forse non tutti sanno che la qualità dell’aria è un fenomeno “iperlocale”: ovvero, può cambiare molto da una zona all’altra di una stessa città e addirittura di strada in strada. Oggi a Milano ci sono solo due centraline che misurano il particolato PM2.5: qui entrano in gioco i vasi Arianna. Posizionandone almeno 100 in città, si avrà a disposizione uno strumento utile ad avere dati più aggiornati e più precisi, sull’inquinamento urbano.

Come funziona Arianna

I vasi Arianna sono dotati di appositi fori per aspirare l’aria e di un pannello solare che ne permette l’utilizzo in maniera totalmente green e autosufficiente. Posizionata in giardini e balconi in città, Arianna permette di raccogliere i dati aggiornati sulla qualità dell’aria, inviandoli al WiFi di casa per creare così mappe iperdettagliate e consultabili in ogni momento, attraverso un’App dedicata. Chi acquisterà il vaso diventerà un “nodo” della rete, contribuendo a mappare lo smog in città.

Con Arianna e tramite la sua App, ciascuno sarà in grado di sapere che aria sta respirando, in qualunque momento e aiuterà a creare una comunità condivisa, unita verso una nuova cultura del vivere bene in città, un movimento “per l’aria pulita” contro l’inquinamento.

Crowfunding e obiettivi

La campagna di crowfunding è realizzata sulla piattaforma Produzioni dal Basso, con la collaborazione e il sostegno di BCC Milano, che ha stanziato fino al 50% del budget: per ogni vaso ordinato dai sostenitori, BCC ne consegnerà un altro a una scuola o a un’associazione del territorio della Città Metropolitana.

Diversi gli obiettivi che i 5 ragazzi che hanno progettato Arianna si sono posti: sensibilizzare le famiglie e i più giovani ai temi della cittadinanza attiva e della lotta all’inquinamento; analizzare i dati forniti dai vasi e trovare le soluzioni più efficaci contro l’inquinamento, promuoverle e quantificarne l’impatto.

I vasi Arianna saranno distribuiti dall’inizio del 2020: sul sito di Produzioni dal Basso ci sono tutte le informazioni per diventare pionieri o ambassador del progetto Arianna. Si possono seguire i progressi del progetto sul gruppo Facebook Milano Aria Pulita.

Dicembre 2019

ROTTA DI NAVIGAZIONE



Un commento:

  1. Avatar Roberto Re ha detto:

    Ho avuto il piacere di conoscere questi brillanti giovani, molto interessante il loro progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!