logo ten
Magazine DIY
per gli operatori
logo bricoliamo
Magazine DIY
per la famiglia
logo saga
SAGA
Informazione sul DIY in Italia
Ortica Cifo Tris Bio

icona prodotti Giardinaggio

Cifo Tris Bio a base di ortica

a cura di

La filosofia green che da anni contraddistingue il lavoro dei reparti di ricerca e sviluppo della Cifo, nota azienda nel campo della cura e protezione del verde, ha consentito la costante implementazione della linea Barriera Naturale, già sul mercato con 13 prodotti, tutti a base di componenti vegetali e minerali.

Alla linea Barriera Naturale in questo 2022 si aggiunge un nuovo prodotto dal nome Cifo Tris Bio, anch’esso ovviamente completamente naturale oltre che dotato di un packaging (un flacone) sostenibile.

In particolare, si tratta di un formulato liquido pronto all’uso, consentito in agricoltura biologica,a base di macerato di foglie di ortica, sostanza naturale capace di attivare le difese naturali della pianta con una triplice azione: fungicida, insetticida e acaricida.

I poteri dell’ortica

Cifo Tris Bio agisce nello specifico contro acari, insetti quali afidi, altica, tignola e carpocapsa e funghi quali alternaria, botrite, monilia, oidio e peronospora.

L'articolo continua subito sotto...

Le foglie di ortica, infatti, sono ricche di acido formico, istamina e acetilcolina composto, contenute nei peli fogliari (tricomi), queste sostanze irritanti sono sgradite ad alcuni insetti, dei quali paralizza l’apparato nervoso, e agiscono contro lo sviluppo di alcuni funghi patogeni.

Naturalmente si tratta di un prodotto che non è dannoso per l’uomo, né tossico per gli animali e inoltre, essendo biodegradabile, non permane nell’ambiente.

Come e quando utilizzarlo

Prima di ogni applicazione è necessario agitare bene Cifotris Bio per poi distribuirlo sulla pianta tenendo una distanza di 40-50 cm.

È sempre consigliabile nebulizzare il prodotto uniformemente sulla parte epigea della pianta (fusto e foglie), cercando di raggiungere anche la pagina inferiore delle foglie.

Cifo Tris Bio deve essere applicato dalla comparsa dei primi sintomi fino alla maturazione dei frutti, ripetendo le applicazioni come indicato sulla confezione.

Tenete infine conto che prima di procedere alla raccolta dei frutti o ortaggi è bene attendere almeno 7 giorni dopo l’ultima applicazione.

In generale vale sempre il consiglio di consultare l’etichetta per gli specifici dosaggi e per la sospensione dei trattamenti prima della raccolta.

Marzo 2022

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Vedi anche...

Ricerca

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli
tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Cerca ciò che ti serve!

Newsletter

logo newsletter
Iscriviti alla newsletter di Bricoliamo
logo pinterestGoogle News
Iscriviti cliccando sulla stellina "Segui"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.