Bricoliamo.com

Giardinaggio

I rasaerba robot Freelexo di Einhell

robot rasaerba sul prato

I robot taglia erba stanno avendo un successo sempre crescente nei giardini degli italiani. Ogni azienda produttrice di macchine per il giardino propone il proprio robot, quelli che vi segnaliamo con questo articolo sono i due modelli Freelexo e Freelexo+ di Einhell.

Due robot che funzionano molto bene per superfici fino ai 1.100 mq, entrambi perfettamente autonomi nel taglio e nella ricarica (quando è necessario raggiungono da soli la propria base di ricarica), trovandosi a loro agio anche in giardini sconnessi, con passaggi stretti e con pendenze fino al 35%. L’unica differenza sostanziale tra i due modelli è la presenza del display LCD nel Freelexo+.

Questi rasaerba robot vengono venduti senza la batteria, che deve essere acquistata a parte, per due motivi. Il primo è perché fanno parte della famiglia Power X-Change di Einhell e quindi possono utilizzare la batteria di uno degli altri oltre 100 utensili della stessa gamma, il che porta ad un significativo risparmio. Il secondo motivo riguarda il tipo di batteria da utilizzare, comunque sempre da 18 V ma con un ampere-ora (Ah) diverso a seconda dell’ampiezza del prato da tagliare (vedi la tabella nella Galleria Fotografica).

Inoltre i robot Freelexo, grazie alla funzionalità, bluetooth, possono essere impostati facilmente attraverso l’App dedicata per smartphone “Einhell Connect”. In questo modo, dal proprio smartphone è possibile: avviare il robot rasaerba, impostare tempistiche e metodi di taglio per ogni specifico giorno, visualizzare le statistiche oltre ad accedere ad altre utili impostazioni.

Il cavo perimetrale, necessario per delimitare la zona di azione del robot, può essere posato fuori terra o interrato ad una profondità massima di 5 centimetri. Normalmente è consigliabile la soluzione fuori terra in modo, durante i primi giorni di utilizzo, da poter apportare facilmente eventuali correzioni. In ogni caso dopo poco il filo risulterà invisibile in quanto ricoperto dall’erba.

In caso di pioggia infine, non ci sono preoccupazioni, infatti il robot è dotato di un sensore pioggia integrato che, in caso di pioggia, ordina al robot di tornare alla stazione di ricarica.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Torna all'elenco degli articoli

Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!