Bricoliamo.com

Come fare

La pulizia del climatizzatore

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Le estati italiane sono sempre più cocenti e il climatizzatore e l’aria condizionata sono ormai una necessità. Quando arriva la canicola però è bene, prima di accendere il climatizzatore, fare un buon intervento di pulizia: quando il climatizzatore non è pulito l’efficienza è ridotta e il consumo energetico più alto.

Per fare correttamente questo lavoro ci viene in aiuto Hitachi Cooling&Heating, celebre brand giapponese di climatizzatori di qualità e produttore del primo climatizzatore che si pulisce da solo, con una serie di consigli e di raccomandazioni.

La prima cosa da fare, che non si deve mai dimenticare: prima di pulire il condizionatore staccare l’alimentazione dall’interruttore. Sembra banale, ma è meglio ripeterlo sempre.

La pulizia del pannello frontale 

Il pannello anteriore va rimosso e lavato con una spugna morbida, acqua e un detergente delicato; va poi asciugato completamente con un panno asciutto.

La raccomandazione di Hitachi Cooling&Heating: attenzione a non versare mai acqua direttamente sul condizionatore, potrebbe generare danni elettrici! Non utilizzare mai acqua calda (temperatura superiore ai 40°C) né spazzole o spugne abrasive e non usare mai per la pulizia sostanze come benzolo, benzina, acido e solventi.

La pulizia del filtro del climatizzatore

Aprire delicatamente il pannello anteriore e rimuovere il filtro del condizionatore: a questo punto si può procedere alla rimozione della polvere del filtro con un’aspirapolvere. In caso di sporco eccessivo si può lavare il filtro con un detergente delicato, risciacquarlo quindi abbondantemente e farlo poi asciugare all’ombra.

La raccomandazione di Hitachi Cooling&Heating: se il condizionatore si trova in ambienti in cui si concentrano odori, fumi e polveri è necessario pulire il filtro ogni due settimane. Non lavare mai il filtro con acqua calda superiore a 40° C: potrebbe deformarsi. Dopo aver lavato il filtro, scuoterlo delicatamente per eliminare la maggior parte dell’acqua. Importante: non utilizzare mai l’unità senza filtro, potrebbero verificarsi guasti.

Igiene dei filtri di purificazione

Anche per questo intervento è consigliato l’uso dell’aspirapolvere.

La raccomandazione di Hitachi Cooling&Heating: i filtri di purificazione non vanno mai lavati con acqua! Per garantire sempre la massima igiene ed efficacia, è importante ricordarsi di sostituire i filtri dopo un anno di utilizzo, specialmente quando il climatizzatore è installato in ambienti in cui c’è un’alta concentrazione di odori, fumi e polveri (come le cucine).

Luglio 2019

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!