Bricoliamo.com

Notizie di mercato

Arexons go green verso la sostenibilità

Arexons go green per la sostenibilità

Arexons, azienda che ben conosciamo soprattutto per la sua ampia gamma di prodotti per l’auto oltre che per l’iconico Svitol, inizia un percorso di preparazione al proprio centesimo compleanno, che sarà nel 2025, impegnandosi nella campagna Arexons Go Green tesa ad arrivare nel 2025 a raggiungere concreti risultati in termini di sostenibilità.

Arexons ha già avviato il proprio cammino verso una produzione più “green”: il passaggio successivo, che riguarda il presente e il prossimo futuro, è prendersi cura non solo degli oggetti, ma anche delle persone e dell’ambiente.

I traguardi già raggiunti e gli obiettivi prefissati per il 2025 possono essere raccolti in quattro principali macroaree.

ENERGIA GREEN

Le attività dell’azienda sono già oggi interamente alimentate da energia sostenibile: il 30% arriva infatti direttamente dall’impianto fotovoltaico proprietario, mentre il restante 70% viene acquistato dal fornitore Cura Gas&Power e deriva esclusivamente da fonti rinnovabili.

L’obiettivo per il futuro è migliorare ulteriormente le prestazioni, ricercando nuove fonti di energia e riducendo le emissioni del ciclo produttivo. A partire dal 2021 è stato fatto un altro importante passo avanti verso la “carbon neutrality”, poiché le emissioni di CO2 legate alla combustione del gas naturale utilizzato in azienda vengono bilanciate attraverso iniziative di compensazione.

COMPONENTI PIU’ SOSTENIBILI

Le formulazioni di Arexons vengono continuamente aggiornate e rinnovate, con il giusto mix di tradizione e ricerca, con attenzione sempre maggiore alla sostenibilità.

Per esempio, la parte oleosa di Svitol, il lubrificante multifunzione sinonimo di categoria in Italia, è già da diversi anni composta da estere naturale al 90%, mentre i principali competitor tuttora contengono olio minerale. Ma non solo: la maggior parte delle cere auto a marchio Arexons contiene cera carnauba di origine naturale, mentre la linea di Detergente Vetri è a base di alcool derivante da biofermentazione.

NUOVI MATERIALI PER IL PACKAGING

Già a partire dal 2021, l’azienda ha in programma la conversione di una parte degli imballi monouso, con l’obiettivo di sostituire la plastica con materiali più sostenibili (ad es. metallo, vetro, plastica riciclata). Nel dettaglio, ad aprile 2021 è infatti iniziata la produzione di alcuni prodotti a marchio Arexons e Fulcron in taniche di plastica riciclata (Post Consumer Recycled) al 50%; lo stesso materiale verrà presto utilizzato anche per altri formati.

SENSIBILIZZAZIONE DI CLIENTI E DIPENDENTI

A livello interno, è stato avviato il programma “Go Green”, che coinvolge tutti i dipendenti ed è finalizzato a raccogliere e stimolare tutte quelle iniziative volte al miglioramento del profilo di sostenibilità dell’azienda. Guardando invece all’esterno, Arexons punterà nel corso dell’anno a coinvolgere attivamente il proprio pubblico nel cammino verso la sostenibilità attraverso iniziative mirate alla tutela ambientale sul territorio nazionale, che verranno lanciate a breve.

L’approccio graduale verso una produzione più sostenibile è condiviso anche dal Gruppo PETRONAS Lubricants International, di cui Arexons fa parte, che entro il 2050, punta alla compensazione del 100% delle emissioni di CO2 immesse nell’atmosfera.

Maggio 2021

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Torna all'elenco degli articoli

Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!