IL NUOVO MARTELLO PERFORATORE BOSCH GBH 36 VF-LI

IL NUOVO MARTELLO PERFORATORE  BOSCH GBH 36 VF-LI

Il nuovo martello perforatore GBH 36 VF-LI, proposto dalla Bosch, viene fornito con un mandrino sostituibile SDS-plus. Con una mano e senza attrezzi è possibile rimuovere l’attacco SDS-plus e sostituirlo con il mandrino autoserrante di serie. In questo modo l’utensile si può impiegare anche per forare il legno e il metallo con punte con codolo cilindrico. 
 
Il GBH 36 VF-LI è dotato di batterie al litio da 36 Volt. L’elevata tensione delle batterie al litio consente una potenza di foratura paragonabile a quella dei martelli da 2 kg a cavo. Con la sua massa battente elettropneumatica il nuovo GBH 36 VF-LI raggiunge un’energia del singolo colpo di 3 Joule ed è ottimale per fori nel calcestruzzo da 8 a 16 millimetri. Il diametro di foratura nel calcestruzzo è di massimo 26 millimetri, nel legno di 30 e nel metallo di 13. Inoltre il GBH 36 VF-LI è dotato di arresto della rotazione per i lavori di scalpellatura. Il nuovo martello perforatore però non è solo potente, è anche molto efficiente: con una sola carica della batteria esegue fino a 150 fori da 6 x 40 millimetri nel calcestruzzo (B25). 
 
Per lavorare in modo ottimale e senza vibrazioni il martello perforatore a batteria dispone di un Softgrip e di un’impugnatura supplementare girevole a 360°. Il peso dell’utensile, compresa la batteria, è di soli 4,5 chilogrammi. 
 
La batteria al litio non solo è più leggera delle batterie finora utilizzate (Nichelcadmio e Nichelmetallidrato) ma non ha neanche nessun problema di ricarica. Può essere ricaricata in ogni momento senza comprometterne la capacità utile. Inoltre l’autoscaricamento è minimo. Le batterie al NiCd e al NiMh si autoscaricano nell’arco di un mese del 25-30 per cento. Con le batterie al litio anche dopo un anno la maggior parte dell’energia accumulata è ancora disponibile. Oltre a ciò, contrariamente a quanto accade con le tradizionali batterie al Nichel, si può contare su tutta la potenza della batteria durante l’intero ciclo di scaricamento: l’ultimo foro sarà eseguito con la stessa potenza del primo. 
 
Un’importante particolarità delle batterie al litio BOSCH è l’Electronic Cell Protection (ECP), che protegge le celle dal sovraccarico, dallo scaricamento completo e dal surriscaldamento e garantisce una durata fino a quattro volte superiore rispetto alle altre batterie al litio. 
 
Sottoposta a forti sollecitazioni, una batteria tradizionale si scalda a tal punto che è necessario attendere fino a un’ora prima che si raffreddi e possa essere caricata. La carcassa delle batterie del sistema BOSCH 36 V-LI è composta da un materiale a conduzione termica particolarmente elevata ed è dotata di alette di raffreddamento per un’ottimale dissipazione di calore verso l’esterno. Grazie a ciò le batterie al litio BOSCH si raffreddano fino al 40 per cento più rapidamente. Inoltre, la ventola nel nuovo caricabatteria BOSCH raffredda automaticamente le batterie calde prima della carica abbreviando così il processo di ricarica. 
 
Il tempo di ricarica delle nuove batterie al litio da 2,0 Ah è di 45 minuti. Grazie alla tecnologia TurboCharge già dopo la metà del tempo di ricarica è stato accumulato l’80 % dell’energia. Il che solitamente è sufficiente per eseguire i lavori rimanenti della giornata. BOSCH fornisce il nuovo martello perforatore a batteria GBH 36 VF-LI in una valigetta con due batterie al litio da 2,0 Ah e un carica-batterie. 

Luglio 2006

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

BOSCH

IL NUOVO MARTELLO PERFORATORE BOSCH GBH 36 VF-LI

IL NUOVO MARTELLO PERFORATORE  BOSCH GBH 36 VF-LI

Il nuovo martello perforatore GBH 36 VF-LI, proposto dalla Bosch, viene fornito con un mandrino sostituibile SDS-plus. Con una mano e senza attrezzi è possibile rimuovere l’attacco SDS-plus e sostituirlo con il mandrino autoserrante di serie. In questo modo l’utensile si può impiegare anche per forare il legno e il metallo con punte con codolo cilindrico. 
 
Il GBH 36 VF-LI è dotato di batterie al litio da 36 Volt. L’elevata tensione delle batterie al litio consente una potenza di foratura paragonabile a quella dei martelli da 2 kg a cavo. Con la sua massa battente elettropneumatica il nuovo GBH 36 VF-LI raggiunge un’energia del singolo colpo di 3 Joule ed è ottimale per fori nel calcestruzzo da 8 a 16 millimetri. Il diametro di foratura nel calcestruzzo è di massimo 26 millimetri, nel legno di 30 e nel metallo di 13. Inoltre il GBH 36 VF-LI è dotato di arresto della rotazione per i lavori di scalpellatura. Il nuovo martello perforatore però non è solo potente, è anche molto efficiente: con una sola carica della batteria esegue fino a 150 fori da 6 x 40 millimetri nel calcestruzzo (B25). 
 
Per lavorare in modo ottimale e senza vibrazioni il martello perforatore a batteria dispone di un Softgrip e di un’impugnatura supplementare girevole a 360°. Il peso dell’utensile, compresa la batteria, è di soli 4,5 chilogrammi. 
 
La batteria al litio non solo è più leggera delle batterie finora utilizzate (Nichelcadmio e Nichelmetallidrato) ma non ha neanche nessun problema di ricarica. Può essere ricaricata in ogni momento senza comprometterne la capacità utile. Inoltre l’autoscaricamento è minimo. Le batterie al NiCd e al NiMh si autoscaricano nell’arco di un mese del 25-30 per cento. Con le batterie al litio anche dopo un anno la maggior parte dell’energia accumulata è ancora disponibile. Oltre a ciò, contrariamente a quanto accade con le tradizionali batterie al Nichel, si può contare su tutta la potenza della batteria durante l’intero ciclo di scaricamento: l’ultimo foro sarà eseguito con la stessa potenza del primo. 
 
Un’importante particolarità delle batterie al litio BOSCH è l’Electronic Cell Protection (ECP), che protegge le celle dal sovraccarico, dallo scaricamento completo e dal surriscaldamento e garantisce una durata fino a quattro volte superiore rispetto alle altre batterie al litio. 
 
Sottoposta a forti sollecitazioni, una batteria tradizionale si scalda a tal punto che è necessario attendere fino a un’ora prima che si raffreddi e possa essere caricata. La carcassa delle batterie del sistema BOSCH 36 V-LI è composta da un materiale a conduzione termica particolarmente elevata ed è dotata di alette di raffreddamento per un’ottimale dissipazione di calore verso l’esterno. Grazie a ciò le batterie al litio BOSCH si raffreddano fino al 40 per cento più rapidamente. Inoltre, la ventola nel nuovo caricabatteria BOSCH raffredda automaticamente le batterie calde prima della carica abbreviando così il processo di ricarica. 
 
Il tempo di ricarica delle nuove batterie al litio da 2,0 Ah è di 45 minuti. Grazie alla tecnologia TurboCharge già dopo la metà del tempo di ricarica è stato accumulato l’80 % dell’energia. Il che solitamente è sufficiente per eseguire i lavori rimanenti della giornata. BOSCH fornisce il nuovo martello perforatore a batteria GBH 36 VF-LI in una valigetta con due batterie al litio da 2,0 Ah e un carica-batterie. 

Luglio 2006

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

BOSCH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!