Bricoliamo.com

Notizie di mercato

Elettricità con IVA al 10% solo in casa

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

I clienti domestici, cioè le famiglie, hanno direttamente in bolletta l’agevolazione dell’applicazione dell’IVA al 10%. Normalmente i vari fornitori applicano in automatico questa agevolazione, se così non fosse fatelo presente.

Nel caso si abiti in un condominio, solo gli appartamenti pagano l’IVA al 10% per la fornitura dell’elettricità o anche le parti comuni (giardino, atrio, scale, ecc.)?

La risposta viene direttamente dall’Agenzia delle Entrate, la quale fa riferimento alla Tabella A, Parte III, allegata al DPR n 633 del 1972, dove si prevede l’applicazione dell’aliquota IVA del 10% alla fornitura di “energia elettrica per uso domestico” e alla circolare n. 82/E del 7 aprile 1999 e la risoluzione n. 150/E del 15 dicembre 2004 dove si chiarisce che “l’uso domestico si realizza nelle somministrazioni rese nei confronti di soggetti che, in qualità di consumatori finali, impiegano l’energia elettrica o termica nella propria abitazione, a carattere familiare.”

Detto questo l’Agenzia delle Entrate ritiene che “le parti comuni dei condomini non soddisfino i requisito di uso domestico” pertanto il consumo condominiale di elettricità deve essere assoggettato alla normale IVA del 22%.

Dicembre 2018

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!