Il faggio di Tiziano rinasce

Bricolage e legno è un sinonimo inscindibile, per questo tutto quello che accade nel mondo del legno ci incuriosisce. Protagonisti della notizia che vogliamo segnalare sono la Dolpi, azienda di Rovereto che dal 2013 produce l’unico occhiale in legno “made in Dolomiti” certificato PEFC e il celebre Faggio di Tiziano, sotto il quale il grande artista cadorino si riposava durante le sue passeggiate.

Il Faggio di Tiziano è stato per 500 anni uno dei simboli della storia del Cadore, fino al 2012 quando, purtroppo, fu abbattuto da un fulmine.

Per non perdere un pezzo di storia importante e immortalare nel tempo il ricordo del grande faggio, la Dolpi ha deciso di utilizzarne il legno per produrre, in un’edizione limitata di soli 200 pezzi, una linea di occhiali chiamata, appunto, Tiziano. Occhiali, è il caso di dirlo, unici e irripetibili come unici sono il legno di quel Faggio, le sue tonalità, le sue cromie e la sua storia.

Progettati da Lucio Stramare, designer esperto dei trend moda a livello internazionale e che opera nel settore occhiali da oltre vent’anni, gli occhiali Tiziano sono realizzati con sottilissimi fogli di legno di quel Faggio. Inoltre, per ripercorrere appieno le atmosfere del grande artista, le aste degli occhiali sono percorse da un inserto in legno color rosso Tiziano.

L’idea di produrre un occhiale dedicato a Tiziano e al suo territorio – racconta Virgilio Dal Pan di Dolpi – è figlia del mio grande amore per queste montagne e i suoi boschi. Quattro anni fa proposi al designer Lucio Stramare la realizzazione di un modello che utilizzasse questo legno di faggio del Cadore. Da lì iniziò la storia di un oggetto che non serve solo per vedere la società d’oggi ma consente di vedere e indossare una parte importante della nostra storia. Questa Collezione interpreta l’essenza e il mondo Dolpi, la nostra passione per l’arte, la manualità, il colore e la materia. Ma anche la nostra capacità di amare e rispettare una materia viva come il legno e di farla rinascere”. 

A inizio febbraio, il numero 1/200 della produzione limitata è stato donato al Museo dell’Occhiale di Pieve di Cadore, in modo che il Faggio, il Tiziano e la leggenda restino dove sono nati.

Marzo 2017

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!