Bricoliamo.com

MICHELLE OBAMA RACCONTA IL SUO ORTO IN UN LIBRO

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Il famoso orto e la passione di Michelle Obama per la sua coltivazione sono ora testimoniati in un libro scritto dalla First Lady e uscito in America alla fine di maggio. Il titolo è “American Grown: the story of the White House Kitchen Garden and Gardens Across America” e, ricco di fotografie e di racconti, vuole stimolare alla creazione di orti: a chi possiede un giardino, a chi riesce ad avere lotti pubblici dalle amministrazioni comunali, fino ad un semplice e piccolo vaso sul terrazzo di casa.

Una volta coltivato l’orto e raccolto i suoi frutti, Michelle Obama suggerisce una serie di ricette prese direttamente dall’esperienza e creatività degli chef  della Casa Bianca.

I ricavati della vendita del libro saranno destinati alla National Park Foundation, associazione impegnata nella promozione del giardinaggio e dell’alimentazione sana.

Il legame che Michelle Obama ha sempre stretto tra la coltivazione del proprio orto e la sana alimentazione non sempre ha trovato consensi negli Stati Uniti. I repubblicani hanno coniato il nomignolo “bambinaia di Stato” e secondo un sondaggio di Usa Today quattro americani su dieci ritengono che la First Lady dovrebbe astenersi dal promuovere campagne a favore della sana alimentazione, lasciando che il tema venga affrontato liberamente dalle famiglie. Naturalmente in questi giudizi ha un forte peso l’appartenenza politica, infatti se il 56% dei repubblicani giudicano negativamente Michelle Obama, il 90% dei democratici e il 66% degli indipendenti (persone che non dichiarano una propria appartenenza politica precisa) hanno un parere opposto giudicando positivamente i suoi interventi.

Al di là delle critiche, bisogna dire che Michelle Obama non ha mai desistito e il suo orto, il primo nella storia della Casa Bianca, ha ospitato, dal 2009 a oggi, migliaia di bambini delle scuole primarie che hanno piantato semi e raccolto ortaggi, mentre decine di volontari si sono prestati per prenderne cura. Il raccolto delle verdure della Casa Bianca, oltre al consumo della famiglia Obama è stato protagonista di vari pranzi ufficiali, per esempio a quello organizzato per le mogli dei leader del G8, ma soprattutto viene donato alla Miriam’s Kitchen, associazione che si occupa di offrire pasti ai senzatetto di Washington.

Giugno 2012

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!