Search form

Le rose in Concorso a Monza

Ester e Silvano Fumagalli-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

In questo 2014 i tradizionali Concorsi Internazionali per Rose Nuove, organizzati dal l’Associazione Italiana della Rosa, hanno compiuto la loro cinquantesima edizione. Si sono tenuti quest’anno, come di consueto, al Roseto “Niso Fumagalli” della Villa Reale di Monza.

Ai Concorsi 2014 sono state presentate 73 nuove varietà di rose create da 21 rosaisti provenienti da Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Svizzera. La presenza più forte è stata, come sempre, quella dei francesi con 8 partecipanti.

A proclamare i vincitori Silvano Fumagalli, presidente dell’Associazione Italiana della Rosa, che continua l’impegno di sua madre, Ester Boschetti Fumagalli, past-president dell’Associazione per 18 anni (insieme nella foto di apertura dell’articolo). Ester Boschetti Fumagalli, ha raccolto l’eredità del marito Niso Fumagalli, fondatore del Roseto nel 1964 e iniziatore dei Concorsi nel 1965.

Sul terreno di gara dei nostri Concorsi – racconta Silvano Fumagalliè passata una grande parte della storia dell’evoluzione della rosa. Il gusto della gente in 50 anni è cambiato in modo impressionante e questo cambiamento si è tradotto in un’evoluzione nei colori e nelle forme delle rose che nessuno poteva prevedere negli anni sessanta e che ancora oggi mi sorprende. Grazie a questa prospettiva storica – prosegue Fumagallisono ancora più ammirato della capacità creativa degli ibridatori rosaisti. Il loro lavoro richiede di coniugare grandi capacità tecniche con elevate sensibilità artistiche. Noi tutti appassionati di rose dobbiamo essere loro grati per le meravigliose creazioni che ci hanno dato”.

Per tradizione, i Concorsi di Monza hanno una madrina, ma nel 2014, in occasione della 50° edizione, l’onore di premiare i vincitori e dare risonanza alla manifestazione è stato riservato alla coppia di campioni mondiali di danza su ghiaccio, Anna Cappellini e Luca Lanotte (Campioni Italiani 2014 per il terzo anno consecutivo; Medaglia d’Oro ai Campionati Europei di Budapest in Ungheria e Medaglia d’Oro ai Campionati Mondiali di Saitama, in Giappone, vinti lo scorso marzo).

Il premio più importante dei Concorsi di Monza va, da sempre, alla rosa più profumata e in questo 2014 è stato vinto da Alain Meilland (Francia) con la sua MEIrivdere. Gli esperti “profumieri”, Philippe Sauvegrain e Maurizio Cerizza, hanno così motivato la loro scelta: “Il profumo della rosa rossa n. 28, di Alain Meilland è potente nonostante la pioggia del giorno prima; il suo odore è floreale rosato, tipo R. Damascena, fruttato cassis (ribes nero) con una nota di testa agrumata (bergamotto), che le dona un sentore di the Earl Grey

I premi alle tre migliori rose nelle categorie: Ibridi di Tea e Grandiflora (18 in concorso); Floribunde (36); e nella categoria (che nella nostra Galleria Fotografica troverete con la denominazione “altre categorie”) che riunisce Arbustive (7), Sarmentose (8), Tapezzanti (2) e Miniature (2), sono andati rispettivamente a:

Nella CATEGORIA HYBRID TEA

  • 1° PREMIO: Jerome Rateau, Le Roses Anciennes André Eve
  • 2° PREMIO: Rose Barni
  • 3° PREMIO: Michèle Richardier

Nella CATEGORIA FLORIBUNDA

  • 1° PREMIO: Davide Dalla Libera, Az. Agr. Novaspina
  • 2° PREMIO: Alain Meilland – Meilland International
  • 3° PREMIO: Rose Barni

Nelle ALTRE CATEGORIE (SHRUB, CLIMBER, GROUND COVER, MINIATURE)

  • 1° PREMIO: Vissers, Viva International
  • 2° PREMIO: Ann Velle Boudolf , Lens Roses
  • 3° PREMIO: Rose Barni

Giugno 2014

ROTTA DI NAVIGAZIONE:


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495