Bricoliamo.com

LE NOVITA’ BOTANICHE DI ORTICOLARIO 2012

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Orticolario si prepara ad aprire i cancelli di Villa Erba (Cernobbio – Como) con la sua quarta edizione. Quest’anno la regina della manifestazione sarà l’orchidea (vedi nella Rotta di Navigazione l’articolo dedicato) ma le novità portate dagli oltre 200 espositori della manifestazione sono tante. Possiamo anticiparne qualcuna.

Importanti da citare sono: lo zafferano, prodotto dal vivaista Egisto Brandi di S. Quirico d’Orcia (SI); le bacche di Goji e i mirtilli siberiani dell’Azienda Agricola La Chicca di Tresivio (SO) e le “bustine curiose” di Patrizio Innocenti di Italsementi di Rassina (AR). Da non perdere inoltre è il rampicante Lygedium Japonicum di Garden Studio di Bologna o gli aceri giapponesi di Giancarlo Stucchi di Agrate Brianza (MB), oltre alle piante insolite e rare dell’Associazione Vivaio di Castel San Pietro, nel Canton Ticino, un vivaio recuperato da giovani che ora danno lavoro ad immigrati e rifugiati.

Come sempre, Orticolario proporrà agli appassionati suggerimenti e soluzioni per rinnovare l’assortimento botanico nel proprio “spazio giardino”. Il periodo pre-autunnale è infatti il più indicato per ampliare o modificare le scelte botaniche, in modo da poterne godere i risultati nella primavera seguente.

Nella sua ricerca per l’evoluzione del giardinaggio, Orticolario è sempre attento a stimolare la proposta di novità botaniche. Quest’anno saranno due i battesimi botanici che si terranno a Villa Erba durante la manifestazione. Il primo sarà quello dell’Iris Villa Erba ibridato dal francese Iris Cayeux: un omaggio alla dimora lariana tanto amata da Luchino Visconti. Si tratta di un Iris con i petali blu chiaro e con il sepalo bianco azzurrognolo (a barba rossa).

Iris Cayeux, azienda famigliare, ibridatori di Iris da quattro generazioni, propone la più vasta collezione europea di questa specie botanica in centinaia di varietà, di cui moltissime di propria creazione. Nell’edizione 2011 di Orticolario ha ricevuto una menzione speciale dalla Giuria tecnica, mentre ha vinto la Medaglia d’argento al Chelsea Flower Show 2012, a cui ha partecipato per l’ottava volta.

Il secondo battesimo botanico sarà quello della Rosa Vivienne Westwood, creazione di Rose Barni di Pistoia. Espositore ad Orticolario fin dalla prima edizione, Rose Barni aveva presentato l’anno scorso una rosa dedicata ad Ottavio Missoni, marito di Rosita, ospite d’onore di quella edizione. Quest’anno, l’ibridatore pistoiese ha voluto dedicare la sua ultima creazione alla madrina dell’edizione 2012: Vivienne Westwood, creatrice di moda inglese con la passione per la natura e un debole per le rose, che sarà presente venerdì 5 ottobre all’apertura di Orticolario.

La quarta edizione di Orticolario aprirà alle ore 12 di venerdì 5 ottobre per concludersi domenica 7 ottobre alle 19.00. Nelle sere di venerdì 5 e sabato 6 ottobre Orticolario rimarrà aperto fino alle 22.00.

Nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 ottobre saranno attivi i battelli-navetta gratuiti tra Piazza Cavour (Como) e il pontile del parco di Villa Erba.

Settembre 2012

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!