IL MUSEO DEI BALOCCHI ALLA GAMUD DI UDINE

La GAMUD, Galleria d’Arte Moderna di Udine, apre anche quest’anno l’intenso programma estivo di esposizioni e incontri all’insegna del grande gioco dell’arte e del Museo visto e interpretato dai giovanissimi. Un evento in tal senso estremamente interessante è “Il Museo dei balocchi“, che si tiene dal 26 maggio al 30 giugno presso la Sala Didattica. In mostra opere di Carmine Calvanese, Silvano Tessarollo, Giovanni Cavassori, Elio Torrieri, Olinsky (Paolo Sandano), Lorenzo Lupano, a cura di Boris Brollo.

Quello che per noi bricolanti è interessante è la rappresentazione, nel Museo dei Balocchi, della ricerca di nuove idee e nuovi progetti per il giocattolo per bambini, ma anche la produzione di artisti mossi da un concetto ludico nel loro operare.

Abbiamo più volte sottolineato come “bricolare” non significa solo manualità ma soprattutto creatività nelle idee e nell’utilizzo dei materiali. Per questo ci è piaciuta Citytape di Henkel e per questo ci piace la proposta della GAMUD. Gli artisti per le loro opere hanno utilizzato materiali diversi  (vetroresine, plastiche, stoffe,ecc.), riciclati e remixati, fino a donare loro la dimensione e la dignità dell’opera d’arte. In sostanza noi bricolanti, che artisti non siamo, possiamo in queste situazioni apprezzare l’applicazione estrema della nostra logica creativa e manuale. Vederla trasformata in opera d’arte.

Alcuni degli artisti protagonisti del Museo dei Balocchi già da anni operano sul versante del riuso dei materiali, alcuni addirittura operano nel settore di progettazione del giocattolo per bambini e ne hanno poi riportato le linee, o il colore, o la lucidità materiale dentro il proprio lavoro. Altri artisti hanno inventato propri personaggi vicini al mondo dell’infanzia, dipinti o realizzati a livello tridimensionale.

La mostra è corredata da una sezione curata dalla VII Circoscrizione del Comune di Udine e dalla Cooperativa Sebastiano Ricci e dedicata al lavoro degli allievi delle scuole dell’obbligo maturato a diretto contatto con l’opera d’arte nel contesto dei percorsi educativi promossi dalla Galleria nell’anno scolastico 2005/2006.

Maggio 2006

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!