Bricoliamo.com

Eventi e fiere

La città diventa giardino con Fiorinsieme

Brescia
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Ambiente, ecosistema, giardino sostenibile. Sono le parole chiave della terza edizione di Fiorinsieme. Dal 3 al 26 settembre torna infatti la manifestazione organizzata dall’Associazione Florovivaisti Bresciani in collaborazione con il Comune di Brescia che gli scorsi anni ha vestito di verde le più importanti piazze cittadine bresciane e che anche questo autunno trasformerà Piazza Paolo VI in un maestoso parco verde ricco di piante, alberi e giardini delle più belle specie e varietà.

La storica Piazza del Duomo di Brescia vedrà nascere oltre 1200 metri quadrati di giardini verdi, offrendo al visitatore una visuale unica data dallo strano ma efficace binomio di elementi urbani e elementi naturali, geometrie e colori di portoni e palazzi a fare da scenografia agli splendidi giardini.

La Biodiversità è il tema affrontato per questa nuova edizione il cui progetto prevede otto giardini realizzati da alcune tra le più affermate aziende associate di costruzione del verde, il tutto sotto il coordinamento progettuale dell’Arch. Nicola Faustini (StudioDprogettazione) e di Corivert (Consorzio per la riqualificazione del verde e del territorio).

Si vedranno, ad esempio, la realizzazione di un biolago naturale, che senza l’ausilio di cloro o componenti chimici sfrutta il potere rigenerativo delle piante acquatiche e il movimento dell’acqua per fornire equilibrio ed energia all’ambiente.

Un altro interessante progetto vedrà invece l’applicazione di elementi di ingegneria naturalistica: tecnica che prevede l’utilizzo di sole essenze vegetali autoctone al fine di dimostrare l’importanza di un giardino naturale e sostenibile.

Verrà inoltre realizzato un orto urbano, realtà sempre più diffusa tra le metropoli che, oltre a costituire un vero e proprio polmone verde per la città si pone come alternativa alla agricoltura intensiva, basata sull’utilizzo di prodotti chimici, ritmi di coltivazione forzati e inquinamento del terreno, tutti elementi che annientano la biodiversità.

Il progetto prevede anche la realizzazione di una zona relax e di un’area per i bambini, perfettamente inserite nel contesto verde tra giochi di forme e geometrie, siepi e oltre 50 metri di cespugli. Un percorso pedonale delimiterà i singoli giardini e le diverse aree tematiche.

Non mancheranno un giardino zen e un esempio di giardino didattico, in aggiunta ad altre interpretazioni paesaggistiche che hanno come obiettivo di integrare il verde e l’architettura per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente.

L’Associazione Florovivaisti Bresciani, con questo ambizioso progetto, si pone l’obiettivo di diffondere una corretta conoscenza e cultura dell’ambiente che troppo spesso oggi viene a mancare, ma che forse necessita di maggior attenzione, poichè giardini, parchi e terrazzi non debbano essere soltanto gradevoli esteticamente ma che possano anche inserirsi armoniosamente nel proprio contesto ambientale, senza alterare le dinamiche e i processi naturali, scegliendo quindi essenze adatte al nostro clima, evitando trattamenti chimici e favorendo la presenza di insetti predatori e uccelli insettivori.

Nel 2010, dichiarato dall’ONU anno internazionale della biodiversità, l’associazione si fa portatrice quindi di un importante messaggio con l’intenzione di far conoscere flora autoctona e vegetazione naturale nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

Nel corso dell’evento, il 5, il 12 e il 26 Settembre, le aziende bresciane produttrici di fiori e piante (stagionali, annuali, perenni, recisi, bonsai, cactacee, etc) saranno presenti nell’area della fontana (fronte Broletto) per una mostra mercato in cui esporranno le principali varietà stagionali e potranno offrire preziosi consigli a tutti gli appassionati.

Dal 17 al 19 Settembre invece, il grande giardino farà da splendida scenografia alla settimana della moda. L’Associazione Florovivaisti Bresciani è pronta a far rivivere ai cittadini le emozioni dello scorso anno: Brescia è quindi una città che per un mese cambia volto con il desiderio di trasformarsi in una città-giardino.

AZIENDE ALLESTITRICI DEI GIARDINI A TEMA

  • Vivai Rebecchi di Chiari (BS)
  • Vivai Fausto Loda di Cellatica (BS)
  • Arte giardino snc di Roncadelle (BS)
  • Grechi Giardini di Brescia
  • Il Verde Mariani di Flero (BS)
  • Cammarata Ezio di Nave (BS)
  • F.lli Toninelli di Leno (BS)
  • Istituto di istruzione superiore “Vincenzo Dandolo” di Corzano (Brescia)

AZIENDE PRODUTTRICI DI FIORI E PIANTE

  • Floricoltura Alberti di Castenedolo (BS)
  • Floricoltura Corazza di Polpenazze (BS)
  • Le Rose di Castello Quistini di Rovato (BS)
  • Az. Agricola Vivaio Volta di Brescia
  • Vivai Piante e Fiori Chimini e fratelli di Toscolano Maderno (BS)
  • Sandrini S.S. Az. Agricola di Pisogne (BS)
  • Az. Agr. G & G di Giacomini Fausto & C. di Prevalle (BS)
  • Az. Agricola Casa Nova di Fappani Luca di Dello (BS)
  • Floricoltura Freri di Molinetto di Mazzano (BS)
  • Floricoltura Besacchi Luciano di Rezzato (BS)
  • Vivai Lago Fiorito di Desenzano (BS)
  • Carnosa e Spinosa società agricola di Careddu & C. di Manerba del Garda (BS)
  • Az. Agricola Ortoflora di Filippi Andrea e Elena di Lonato (BS)
  • Az. Agricola Ortofiorita Sala Angelo di Pontevico (BS)

ALLESTIMENTO GIOCHI E ARREDO URBANO

  • Centro Giardino Betti srl di Bagnolo Mella – Dello (BS)

Giugno 2010

ROTTA DI NAVIGAZIONE:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!