Bricoliamo.com

Disertati i convegni di 2WORK

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Nella nostra visita a 2WORK, il Salone tematico biennale del giardinaggio, della ferramenta e del bricolage, tenutosi dal 16 al 19 ottobre scorsi all’interno del SUN di Rimini non abbiamo voluto mancare ai due appuntamenti convegnistici organizzati dal Gruppo Editoriale Collins. Il primo tenutosi nel pomeriggio di giovedì 16 con il titolo “Analisi del mercato italiano del bricolage” e il secondo “Analisi del consumatore italiano del bricolage” tenutosi nel pomeriggio di venerdì 17.

Con grande stupore, considerando il tenore degli organizzatori, ricordiamo che il Gruppo Editoriale Collins è il più importante in termini di storia e di dimensioni nel mondo della stampa tecnica del settore ferramenta, in entrambe i convegni abbiamo notato un’affluenza molto scarsa. Nel convegno di giovedì abbiamo contato una ventina di persone, ridottesi a 11 dopo circa 45 minuti; mentre in quello di venerdì 17 i presenti in sala erano solo 6. Un tempo si sarebbe detto che gli operatori della ferramenta e del bricolage hanno un livello di attenzione per la “teoria” troppo basso e quindi non intervengono agli appuntamenti dove si chiede una riflessione sulle problematiche del settore. Oggi questo non può più essere detto perché il BricoDay dell’8 ottobre scorso organizzato dalla rivista BricoMagazine ha dimostrato inequivocabilmente il contrario con le sue 300 presenze in platea.

Crediamo invece che la discriminante del successo o meno di un appuntamento convegnistico sia nei suoi contenuti. Nei convegni in oggetto non possiamo evitare di sottolineare come quello dedicato alla “Analisi del mercato italiano del bricolage” avesse come relatori GFK Marketing Services, con la sua ricerca sull’andamento dei prodotti per il bricolage nella grande distribuzione, già presentata nel corso del BricoDay dell’8 ottobre; Indicod-ECR con la ricerca sul mercato italiano del bricolage nell’ambito degli andamenti del più ampio mercato del non food, anch’essa già presentata al BricoDay dell’8 ottobre e finalmente, Marketing & Telematica, con la sua indagine sullo specifico canale delle ferramenta.

Il convegno di venerdì invece, che si presentava con il titolo “Analisi del consumatore italiano del bricolage”, è stato tenuto da due soli relatori: Paolo Montagnini dello Studio Montagnini (collaboratore del Gruppo Editoriale Collins) e Stefania Maestri, direttore editoriale della rivista GDS Europe, testata rivolta alla GDS del bricolage pubblicata dal Gruppo Editoriale Collins. In realtà questo convegno, dal titolo estremamente interessante, si è sviluppato constatando che non esistono oggi in Italia dati e ricerche sul consumatore di prodotti per il bricolage e spiegando come andrebbero analizzate nel caso invece ci fossero.

Per concludere, considerando che i contenuti delle importanti ricerche di GFK e di Indicod ve li abbiamo già tratteggiati nel racconto che abbiamo pubblicato sul BricoDay e del quale troverete il link nella Rotta di Navigazione al termine di questo articolo. Sempre nella Rotta di Navigazione troverete un resoconto della relazione tenuta da Stefano Galdabino per Marketing & Telematica sullo stato del canale delle ferramenta in Italia.

Nella foto: uno scorcio della sala durante il convegno di venerdì 17. Sullo sfondo: in piedi Stefania Maestri e seduto al tavolo dei relatori Paolo Montagnini.

Ottobre 2008

 

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!