Search form

Elettronica da disegno

circuitescribe-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Il progetto si chiama Circuit Scribe e gli artefici sono un gruppo di giovani dottorandi che, dal laboratorio di ricerca del professor Jennifer Lewis, nel Research Park dell’Università dell’Illinois, hanno dato vita alla Electroninks Incorporated, con l’obbiettivo di creare elettronica a basso costo e alla portata di tutti.

Il cuore di Circuit Scribe è una “semplice” penna a inchiostro liquido, che contiene una particolare miscela a base di argento e acqua, assolutamente atossica, che consente di disegnare veri e propri circuiti elettrici funzionanti. Meglio di qualsiasi parola si capisce esattamente il valore di Circuit Scribe guardando il filmato realizzato dai ragazzi di Electroninks .

L’inchiostro, contenente argento, è a base d’acqua, quindi assolutamente atossico, caratteristica fondamentale perché negli obbiettivi di Circuite Scribe c’è quello di entrare nelle scuole per avvicinare con semplicità e senza rischi i bambini e i ragazzi all’elettronica.

Dopo alcuni anni di lavoro e di ricerca i ragazzi di Circuit Scribe sono arrivati alla  creazione di un prototipo perfettamente funzionante. Le prime penne utilizzate sono state delle Gelly Roll Metallic prodotte dalla Sakura, debitamente svuotate e riempite a mano con l’inchiostro a base d’argento. Nel 2011 i ragazzi pubblicarono un primo articolo sulla loro ricerca su Advanced Materials e nel 2012 furono premiati come invenzione del mese dalla prestigiosa Popular Science.

Confortati dai successi i giovani inventori hanno inviato le loro penne ad alcuni progettisti, designer, artisti e insegnanti per testare il reale interesse dopo la prova. Il risultato fu un fiume di e-mail che chiedevano come poter fare per acquistare Circuite Scrib. A questo punto il problema era la produzione delle penne e dei componenti, riuscendo a mantenere un basso costo, quindi necessariamente industrializzando la produzione.

In loro aiuto è venuto Kickstarter, sito di crowdfunding, che, in poche settimane ha consentito ai giovani di raggiungere ilo loro primo obbiettivo: la raccolta degli 85 mila dollari necessari per iniziare la produzione. L’obbiettivo è stato raggiunto nel gennaio 2014, ma raccolta è poi proseguita e ad oggi (dicembre 2014) è stata superata la ragguardevole cifra di 650 mila dollari.

Nel frattempo è iniziata la produzione delle penne e dei componenti ed è stato realizzato un portale dedicato dove si possono acquistare diverse versioni del Circuit Scribe.

Il prossimo obbiettivo è quello di raggiungere il milione di dollari, che consentirebbe di mettere in produzione una seconda penna in grado di disegnare le resistenze all’interno dei circuiti tracciati con Circuite Scribe.

Che dire. E’ veramente una bella storia.

Dicembre 2014

ROTTA DI NAVIGAZIONE:


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495