Al via Artensile 2016

Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Dalle pagine di Bricoliamo abbiamo più volte sottolineato come la pratica del fai da te in Italia abbia ancora bisogno di essere sostenuta in quanto, non solo necessità di fare, ma anche come parte integrante di una cultura che, soprattutto nel nuovo secolo, è finalmente sempre più orientata alla consapevolezza, al riutilizzo e all’ottimizzazione delle risorse che abbiamo normalmente a portata di mano.

In questo senso tutti gli eventi che promuovono questo tipo di immagine sono, pur se purtroppo pochi, i benvenuti. Tra questi vogliamo segnalare Artènsile, un concorso fotografico, giunto alla sua quarta edizione, che mette in relazione arte e ferramenta.

Il concorso è stato fortemente voluto da Sabrina Canese, amministratore delegato della Canese Dante Srl, ferramenta al dettaglio e ingrosso di La Spezia, e Vice Presidente Nazionale del Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio.

Le iscrizioni ad Artènsile 2016 sono state aperte il 7 maggio scorso e lo rimarranno fino al 31 luglio. In questo periodo è possibile iscriversi al concorso e mandare le proprie foto seguendo le indicazioni riportare nel sito Artènsile.

Quest’anno il tema del concorso è “Controllo accessi”. Partendo da prodotti specifici legati a chiavi, serrature, cilindri meccanici e sistemi di anti-intrusione, il tema del controllo accessi è un interessante punto di convergenza, di riflessioni sociali e industriali, che possano stimolare, ancora una volta, la ricerca artistica in generale e fotografica in particolare.

Il Controllo accessi – spiega Sabrina Canesepuò essere letto dagli artisti sia in chiave positiva che in chiave negativa. Serrature, lucchetti, chiavi, allarmi possono rappresentare per una persona strumenti di protezione, e la loro presenza essere percepita come rassicurante, o, al contrario, dare l’idea di doversi difendere da qualcosa o qualcuno. Mi interessa, quindi, capire quale sarà la chiave di lettura verrà data”.

Il concorso si declina in tre sezioni: “Arte emergente”, che si rivolge a fotografi contemporanei di ogni nazionalità che non abbiano ancora superato i 30 anni; la sezione Unlimited, che si rivolge a fotografi di ogni nazionalità e non prevede limiti di età e la sezione Assofermet, che si rivolge a fotografi di ogni nazionalità e non prevede limiti di età. Per i vincitori di ciascuna sezione sono previsti premi in denaro.

Per i fotografi di questa edizione 2016 di Artènsile, esiste un’ulteriore prestigiosa opportunità. Infatti nel mese di ottobre 2016 le opere selezionate diventeranno protagoniste di una mostra che si terrà negli spazi dedicati da NOVA, il Nuovo Opificio Vaccari per le Arti di S. Stefano di Magra.

L’ex ceramica Vaccari è stata scelta come location per la mostra con le fotografie selezionate in quanto uno dei pochi esperimenti in Italia di recupero, riqualificazione e riconversione di spazi industriali in chiave artistica. “Artènsile e NOVA – sottolinea Sabrina Canesesono unite dalla stessa filosofia, dall’idea di ridare vita a qualcosa riuscendo a costruire qualcosa di completamente nuovo. Che si tratti di un centro dedicato alle arti nato dalle fondamenta di una vecchia fabbrica o di un’opera d’arte nata dalla fusione di oggetti di ferramenta”.

Maggio 2016

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!