Bricoliamo.com

Una casa ai pipistrelli

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Cominciamo con il precisare che i pipistrelli non sono animali demoniaci, non si attaccano ai capelli e non sono assetati di sangue, anzi, le specie presenti in Italia si nutrono esclusivamente di insetti. In una notte un pipistrello può mangiare fino a 2.000 zanzare aiutandoci così, in maniera totalmente ecologica, a risolvere un problema caratteristico dei mesi estivi. Inoltre le loro feci non trasmettono alcuna infezione, anzi sono un ottimo fertilizzante. Per queste sue caratteristiche e per il serio rischio di estinzione che sta correndo, il pipistrello è un animale protetto e chi lo molesta o lo uccide può incorrere in sanzioni amministrative e penali.

Avere una colonia che frequenta il proprio giardino è quindi un privilegio, perché questo possa accadere occorre predisporre degli adeguati rifugi in cui i pipistrelli possano trovare alloggio. Semplice e sperimentata è la casetta per pipistrelli progettata e costruita dalla Verdemax: una casetta realizzata con legno di prima qualità per durare nel tempo, è dotata di parti scanalate per permettere ai pipistrelli di alloggiarvi agevolmente. La parte inferiore è stata studiata per consentire il facile approdo dei pipistrelli ed è provvista di asole e fori di aerazione per evitare l’eccessivo calore all’interno.

La casetta può essere posizionata su un albero, in un punto dove le fronde non ostacolino l’accesso ai pipistrelli, su un palo o sul muro esterno della casa sotto la grondaia, l’importante è che il luogo prescelto sia caldo, protetto dal vento e poco ombroso in modo da poter godere del calore dei raggi solari. Tenete infine conto che durante l’inverno i pipistrelli abbandonano la “residenza estiva” per rifugiarsi in grotte e tane per il periodo del letargo che dura normalmente da novembre a marzo. Nei mesi compresi tra aprile e maggio migrano in cerca di luoghi caldi e di cibo ed è in questo periodo che potremo notare nella nostra casetta qualche esemplare in transito. Da maggio ad agosto i pipistrelli si dedicano all’allevamento dei piccoli, un momento delicato in cui bisogna evitare di disturbare in alcun modo le colonie che avranno scelto la nostra casetta come alloggio. Da agosto a ottobre, o nelle zone più calde anche fino a novembre, i pipistrelli fanno la loro vita di animali notturni liberando il vostro giardino da zanzare e insetti.

Naturalmente non è automatico che appena installata la casetta i pipistrelli comincino a popolarla, potrebbe passare anche una stagione o più senza che i pipistrelli la scelgano come loro dimora. Occorre avere pazienza ed eventualmente trovare un posto maggiormente favorevole rispetto a quello scelto.

Nella foto: la casetta per i pipistrelli della Verdemax

Giugno 2010

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!