MOLTO PIU’ DI UNA CANDELA

Una delle note liete, non molte in verità, dello spazio Gardening del Macef autunno 2010, la mostra milanesi degli articoli per la casa e non solo, è stata rappresentata dalla presenza della Cereria Graziani, due secoli di storia (la cereria nacque nel 1805 a Livorno) che oggi rappresentano non solo una gamma di prodotti completa e di grande fascino, ma anche uno stimolo culturale per studiare un oggetto, la candela, che significa tradizione e tecnologia. Interessante è per esempio il progetto di fondare un Museo della Candela, progetto che peraltro è stato oggetto di una tesi di laurea (scaricabile nel sito web dell’azienda).

Il prodotto novità presentato dalla Cereria Graziani a Macef è una grande candela da giardino che, pur mantenendo il fascino della tradizionale candela di cera, grazie ad uno stoppino particolare, crea un effetto e una luminosità del tutto simile a quella di una torcia. Una candela che, da sola o in gruppo, può rappresentare un punto luce di grande impatto nel giardino, oppure può delimitare un percorso, creare atmosfera a bordo piscina o quant’altro possa suggerire la vostra fantasia.

Queste candele possono essere appoggiate direttamente sull’erba del prato: anche colando non lo danneggeranno in quanto la cera, una volta raffreddata può essere rimossa con grande facilità. Infine, caratteristica estremamente gradevole, grazie alla presenza di cera d’api queste candele hanno un delicato e gradevole profumo.

Settembre 2010

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!