Search form

MASSIMO CONFORT NEL TAGLIO DELL’ERBA

Stiga-trattorino-febb2013-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Accudire il proprio giardino è una delle attività più belle e di maggiore soddisfazione, l’unico problema, come dicevano i vecchi contadini, è che la terra è sempre tanto lontana e raggiungerla con le proprie mani costa fatica, tanta fatica. Una fatica che noi che non facciamo del giardinaggio la nostra professione, non sempre siamo in grado di sopportare. Per questo dalle pagine di Bricoliamo abbiamo sempre sostenuto che il ricorso alla tecnologia di qualità è la soluzione del problema. Oggi esistono utensili e macchine straordinariamente evolute e in grado di agevolare moltissimo qualsiasi tipo di lavoro.

Tornando in giardino, una delle attività necessariamente più ricorrenti quando siamo in stagione è il taglio dell’erba del prato. In questo caso la nostra qualità della vita e il nostro rapporto con le attività in giardino, vengono straordinariamente agevolate se abbiamo la possibilità di utilizzare un trattorino per il taglio dell’erba. Si tratta di un acquisto certamente importante, ma che diventa assolutamente opportuno quando abbiamo un prato che supera in superficie i 500 metri quadrati. Naturalmente attenzione alla qualità del prodotto e all’affidabilità della marca quando decidiamo di procedere con l’acquisto.

Alla luce di questi discorsi vi segnaliamo la nuova gamma di trattorini rasaerba proposti da Stiga, uno dei marchi più importanti del settore. Si tratta del modello Garden Compact E HST, disponibile in due versioni: con motore Stiga (serie 5500 E.S. da 196 cc) o con motore Briggs & Stratton (serie 950 da 223 cc). Sono trattorini descritti da Stiga come compatti ed efficienti, dal design accattivante e moderno, e soprattutto facili da utilizzare. Infatti grazie al diametro di sterzata ridotto e al piatto di taglio da 66 cm, questi trattorini sono stati progettati per raggiungere le estremità dei giardini e girare intorno alle aiuole con la massima agilità.

Inoltre, questi nuovi trattorini sono provvisti di motore ad avviamento elettrico, un dispositivo di innesto delle lame semplice e sicuro, e di kit mulching, che, triturando finissimamente l’erba, consente di evitare la raccolta e lo smaltimento, consentendo, nel contempo la naturale fertilizzazione del terreno.

Per la massima comodità anche in termini di manutenzione, questi trattorini montano un sistema di ventilazione che assicura la massima pulizia del condotto, senza doversi preoccupare per l’accumulo di materiale all’interno del tunnel convettore. Notevole attenzione è dedicata anche al confort: la trasmissione idrostatica azionata a pedale garantisce manovre fluide e un costante controllo della velocità. Il sedile regolabile, il comodo accesso alla postazione di guida e l’intuitiva collocazione di leve e comandi, infine, assicurano una posizione ergonomica e confortevole per l’utente. Insomma, come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, stiamo parlando di qualità della vita in giardino.

 

Marzo 2013

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

 


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495