Search form

Le ricaricabili Varta rispondono

varta-ricaricabile-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Ricaricabili e ecologiche va bene, ma quanto sono affidabili e quanto posso risparmiare rispetto alle batterie monouso, dato il prezzo superiore?” Questi sono i quesiti che ciascuno di noi si pone quando pensa di passare dalle normali batterie a quelle ricaricabili. Quesiti che normalmente non trovano risposta convincendoci a comprare nuovamente le batterie usa e getta e rimandando la decisione di passare alle ricaricabili.

Finalmente un grande marchio, leader in Europa nelle batterie portatili monouso e ricaricabili ad alte prestazioni per uso professionale e domestico, ha deciso di fare chiarezza rinnovando in profondità la sua gamma Ricaricabili. Stiamo parlando di VARTA.

Lo storico produttore tedesco, infatti, ha ampliato la propria gamma di Ricaricabili, che oggi offre batterie chiaramente differenziate per destinazione d’uso, offrendoci la possibilità di scegliere la soluzione più adatta al consumo energetico dell’apparecchio da alimentare. In sostanza sulla confezione dei diversi tipi di batterie sono riportate: la carica elettrica in mAh (milliampere/ora) e, tramite delle piccole icone su sfondo rosso, gli apparecchi per cui sono consigliate.

Facciamo degli esempi: le batterie da 800 mAh (ministilo) sono suggerite per i mouse o gli orologi da muro, quelle da 1.000 mAh per le fotocamere (con una frequenza d’uso diciamo familiare) o le torce a led e quelle da 1.600 mAh per le sveglie digitali o gli apparecchi audio (radio, lettore cd, ecc.) che sono soggetti ad un uso più intensivo, fino ad arrivare a quelle da 2.100, 2.400 e 2.600 mAh per gli utilizzi che necessitano di livelli di carica elevata, quali per esempio il flash di una fotocamera o un lettore MP3. Si arriva infine a 3.000 mAh con le batterie, sempre cilindriche ma di più grandi dimensioni, denominate C e D, fino ad arrivare alla classica rettangolare da 9 Volt e 200 mAh. Il dato relativo ai mAh è importante perché è quello che ci consente di stabilire con esattezza la durata della batteria (vedi nella Rotta di Navigazione).

VARTA però non si limita a fornire l’indicazione relativa alla misura della carica, che è fondamentale per un acquisto corretto e consapevole della nostra ricaricabile, ma, sempre sulla confezione ha anche evidenziato con un bollino “SAVE MONEY” il risparmio ottenibile rispetto all’acquisto di batterie alcaline “usa e getta”, che può arrivare fino a un rapporto di 1 a 300. In questo modo abbiamo la possibilità di quantificare sia l’effettiva convenienza dell’acquisto sia il minore impatto sull’ambiente.

Un aspetto importante che vogliamo sottolineare riguarda la comodità d’uso delle ricaricabili VARTA che sono immediatamente pronte all’uso: non necessitano di una prima messa in carica nel battery charger.

Infine, la nuova gamma VARTA affianca alla ricca offerta di “universali”, alcune batterie ricaricabili specifiche per luci solari e da giardino, per giocattoli e per telefoni cordless: un ulteriore passo per consentirci una scelta oculata e consapevole.

Settembre 2013

ROTTA DI NAVIGAZIONE:


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495