IL SUBSTRATO NUTRIPIU’ DI TERFLOR

Ottenuto con una miscela di torbe bionde baltiche, torba nera austriaca e compost vegetale naturale stabilizzato, NutriPiù di Terflor risulta essere un substrato diverso da quelli che troviamo normalmente in commercio perché è ad alta tenuta idrica, il che consente un contenimento del consumo di acqua, limitando inoltre il dilavamento degli elementi nutritivi, che di solito si verifica nei substrati più “leggeri”. Caratteristiche che rendono NutriPiù ideale per qualsiasi tipo di pianta, verde o fiorita, sia in esterno (giardino e orto) che in interno (vaso), con l’unica eccezione per le acidofile (azalee, rododendri, ortensie, ecc.).

Il substrato NutriPiù è pronto all’uso ed è controllato sotto il profilo del Ph e della salinità. E’ ricco di sostanza organica umificata e quindi migliora la fertilità e la struttura del terreno rendendolo più facilmente lavorabile.

Maggio 2010

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!