CON BOSCH UN NATALE AL LITIO

CON BOSCH UN NATALE AL LITIO

Regalare un elettroutensile significa fare un dono utile. Se poi si vuole che tale dono sia anche elegante, di tendenza ed ecologico è necessario orientarsi verso la linea di elettroutensili Bosch con batterie al litio. Il piccolo avvitatore Ixo, l’elettroutensile più venduto al mondo, il tosaerba e sfoltirami Isio, il cutter a batteria Xeo, il tuttofare per i lavori di casa Uneo, i trapani avvitatori PSR 14,4 LI-2 e PSR 18 LI-2 e la cesoia leggera ed ergonomia Ciso, sono alcuni degli esempi che si possono individuare nella linea al litio di Bosch: elettroutensili di ultima generazione tecnologica, con un design particolarmente curato e un’attenzione importante verso la tutela ambientale.

Le batterie al litio, essendo più contenute nelle misure e nel peso, consentono di ottimizzare ancora di più l’assenza del cavo elettrico in termini di maneggevolezza, libertà nei movimenti e comodità durante l’utilizzo dell’utensile. Molto importante poi è la caratteristica di non soffrire l’effetto memoria, come accade invece nelle batterie al nichel cadmio, potendo quindi essere ricaricate in ogni momento senza problemi. Inoltre, una volta riposte, si auto-scaricano moto lentamente, perdendo in un mese solo circa il 5% della loro capacità. Nello stesso periodo le batterie al nichel cadmio si scaricano per circa il 25%. Ciò rende gli utensili dotati di batterie al litio spesso disponibili immediatamente all’uso.

In particolare, Bosch ha inoltre messo a punto il sistema ECP, Electronic Cell Protection, che garantisce una ancor maggiore durata delle batterie, proteggendole da temperature elevate, sovraccarico, eccessivo scaricamento.

Importanti da sottolineare sono anche i contenuti ecologici della tecnologia del litio. Comparati agli elettroutensili alimentati con batterie al nichel cadmio, quelli al Litio contengono il 70% in meno dei metalli pesanti e producono il 40% in meno di CO2 (considerata la durata media di 10 anni della batteria). Il raserba al Litio Bosch (RotakLi) produce, per esempio, una quantità di CO2 dieci volte inferiore rispetto a un tradizionale rasaerba con il motore a scoppio e, grazie alla sua silenziosità, contribuisce anche diminuire l’inquinamento acustico.

D’altro canto l’attenzione alle problematiche ambientali è una delle caratteristiche della spiccata cultura dell’innovazione, che porta Bosch a stanziare ogni anno investimenti importanti in ricerca e sviluppo. Nel solo 2008, per esempio, Bosch ha investito la cifra record di 3,9 miliardi di euro in R&D (pari a oltre l’8% del fatturato), impegnando il 40% di questi in progetti correlati alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia delle risorse naturali. Una vocazione, quella ecologica, presente in tutti i settori di business dell’Azienda (tecnica per autoveicoli, tecnologie industriali, beni di consumo e tecnologie costruttive) e che si manifesta anche nella scelta del Litio come alimentazione per gli elettroutensili.

Dicembre 2009

Clicca sulle foto per vederle ingrandite

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!