Coltivare il mirtillo

Il mirtillo appartiene alla famiglia delle Ericacee e comprende circa 130 specie. Quella più diffusa e più facile da coltivare è il cosiddetto mirtillo gigante americano. Non è per niente difficile da coltivare perché non richiede particolari cure e difficilmente è attaccato da parassiti o malattie, ovviamente non è una pianta che ama i climi torridi, quindi è più adatta alle regioni del nord e alle zone collinari e montane, fino ai mille metri.

L’unica avvertenza importante che richiede il mirtillo riguarda il terreno che deve essere particolarmente acido, con un pH tra 4,5 e 5,5. E’ bene quindi rilevare il livello di pH del terreno (vedi nella Rotta di Navigazione) ed eventualmente trattarlo con i giusti fertilizzanti per raggiungere il livello di acidità desiderata dal mirtillo.

Le piantine dovranno essere posizionate alla distanza di almeno un metro l’una dall’altra perché le radici sono superficiali ma piuttosto estese. Teniamo poi sempre conto che il mirtillo ama avere le radici sempre al fresco, quindi non facciamogli mai mancare l’acqua, inoltre una buona pacciamatura di torba e foglie contribuisce a creare le condizioni ideali per il suo sviluppo.

Il mirtillo cresce benissimo anche in vaso sul balcone o sul terrazzo. In questo caso il problema del terreno e del suo ph non sussiste, sarà sufficiente riempire il vaso con un terriccio specifico per acidofile. In ogni vaso, che dovrà avere un diametro e una profondità di almeno 40 centimetri, piantate una sola piantina di mirtillo.

Un’ultima avvertenza: essendo come abbiamo detto le radici del mirtillo superficiali non usate mai la zappetta per rimuovere le eventuali erbacce perché potreste danneggiarle, usate le mani protegge da un buon paio di guanti.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

2 commenti:

  1. giuseppe montanari ha detto:

    vorrei sapere come innaffiare le piantine di mirtillo in vaso, grazie

    1. bricoliamo.com ha detto:

      Il mirtillo, anche in vaso, ama avere sempre le radici all’umido, quindi innaffiature costanti, anche tutti i giorni, soprattutto nel periodo primavera-estate. Oltre alla siccità, il secondo nemico del mirtillo sono le correnti d’aria, il mirtillo non ama il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!