Bricoliamo.com

Come coltivare il basilico

La piantina di basilico nell’orto o in un vaso sul balcone non può mancare in nessuna casa. Il basilico ha bisogno di un clima caldo e soleggiato per esprimere il meglio di se stesso, quindi in Italia può essere coltivato in qualsiasi regione. Lo trovate pronto per essere interrato dai vivaisti, nei garden center e spesso anche dagli ortolani nei mesi di aprile o maggio (dipende dall’andamento climatico). Il basilico preferisce un suolo fresco e ben drenato, in una situazione riparata dal vento e che sia il più possibile esposta al sole. Richiede di buone quantità d’acqua praticamente ogni giorno.

Nel caso voleste cimentarvi nella sua coltivazione a partire dal seme, dovrete interrare i semi in un vaso all’inizio della primavera, quindi alla fine del mese di marzo, e tenere il vaso in serra oppure in casa perché il basilico, per la germinazione ha bisogno di una temperatura intorno ai 20 gradi. La piantina che crescerà andrà poi interrata verso aprile o maggio, cioè quando la temperatura si sarà alzata e non esisterà più il pericolo di gelate. Tenete sempre conto che il basilico non resiste a temperature inferiori ai 10 gradi.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!