Search form

Coltivare la bletilla

Bletilla-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

La bletilla è una pianta magnifica che vi darà grandi soddisfazioni durante la sua fioritura. Fa parte della famiglia delle Orchidacee e la sua destinazione naturale è il giardino, in piena terra. Potete anche coltivarla in vaso ma sappiate che quella non è la sua destinazione preferita. Il tipo di terreno che ama di più è quello soffice, ben drenato e ricco di materia organica (torba e stallatico).

La bletilla è una pianta robusta che non teme il freddo ed è quindi adatta per i giardini di qualsiasi regione italiana. L’importante è che venga posizionata in un luogo luminoso ma non esposto ai raggi diretti del sole.

Dai primi germogli primaverili, fino all’autunno è importante innaffiarla con regolarità avendo cura di procedere quando notate che il terreno è asciutto: la bletilla non ama il ristagno dell’acqua. Nei periodi caldi dell’anno non lasciate trascorrere più di tre giorni tra un’innaffiatura e l’altra. Inoltre è consigliabile, ogni 15 giorni, sostenere la nostra bletilla con un normale fertilizzante per fiori, utilizzandone però circa la metà rispetto alla dose che troverete indicata sulla confezione.

La più diffusa e più facile da reperire, oltre ad essere la più robusta e facile da coltivare è la bletilla striata, caratterizzata da una ricca fioritura di fiori viola intenso oppure bianchi (vedi nella Galleria Fotografica).

ROTTA DI NAVIGAZIONE:


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495