Search form

Rimediare alle fessure sui pavimenti esterni

FilaSalvaterrazza-ok-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Lesioni e fessure sulle pavimentazioni esterne (balconi, terrazze, patio o altro) generano inconvenienti tristemente noti appena penetra dell’acqua: affiorano muffe, efflorescenze e, complice il gelo, possono intervenire gravi danni alla struttura con conseguenti e costosi lavori di ristrutturazione. Fila, nota azienda specializzata in prodotti per la pulizia e la protezione della casa, ha creato un prodotto che protegge e consolidale superfici delle terrazze, prevenendo i problemi che abbiamo citato.

Il prodotto si chiama Salvaterrazza. La sua formula è unica: penetra nelle fessure e lesioni superficiali (fino a 1 mm) e agisce oltre che come idrorepellente, anche come consolidante sui materiali in cotto, clinker, gres, cemento, pietra naturale, agglomerati e in generale sulle superfici assorbenti. Salvaterrazza non crea alcun film superficiale e lascia traspirare il materiale cosicché anche l’umidità sottostante evapora.

Si applica con estrema facilità, è sufficiente lavare bene il pavimento da trattare, lasciarlo asciugare perfettamente per poi applicare Salvaterrazza, con un pennello o un rullo, su tutta la superficie in modo uniforme. Ricordate di impregnare molto bene le fughe tra le mattonelle e le eventuali fessure e lesioni. Entro 5 minuti dal termine del lavoro passate tutta la superficie con un panno o della carta assorbente in modo da asciugarla completamente rimuovendo i residui in eccesso. Lasciate asciugare per 24 ore senza calpestarlo. Nel filmato troverete nel dettaglio la procedura di applicazione di Salvaterrazza.

Su materiali ad alto assorbimento, come arenarie, calcari, cotto e cemento per la migliore protezione è necessario passare una seconda mano dopo 24 ore dalla prima. Tenete conto che con un litro di Salvaterrazza si possono trattare dai 10 ai 15 mq, a seconda della porosità e quindi dell’assorbimento della superficie.

Due ultime avvertenze: il prodotto può ravvivare il materiale, quindi è sempre opportuno verificare preventivamente l’effetto di Salvaterrazza su una piccola porzione di superficie. Infine tenete conto che è bene effettuare l’applicazione di Salvaterrazza quando la temperatura ambiente non è inferiore agli 0 gradi e non superiore ai 30 gradi.

Settembre 2013

ROTTA DI NAVIGAZIONE:


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!