Search form

Quando il gelo blocca l’auto

wd-40-geloauto-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Il freddo invernale è ormai arrivato e con esso tutti i possibili problemi legati alle gelate notturne. Tra questi problemi uno dei più fastidiosi è quello che ci vede davanti alla nostra macchina, al freddo e con la tipica fretta mattutina, con le portiere bloccate e le serrature ghiacciate. Si tratta di situazioni che si potrebbero facilmente prevenire e poi vedremo come, ma se accadono, in termini di rimedi ne abbiamo viste di tutti i colori: da chi scalda la chiave per poi introdurla nella serratura per tentare di sciogliere il ghiaccio, a chi ricorre all’acqua calda, spesso acuendo il problema invece di risolverlo (se fa molto freddo l’acqua calda si raffredda rapidamente trasformandosi essa stessa in ghiaccio). Un sistema di cui abbiamo sperimentato l’efficacia comporta una bella spruzzata di WD-40 nella fessura della portiera e nella serratura. In pochi minuti e senza fatica tutto si sbloccherà.

E’ però ovviamente meglio non trovarsi in queste situazioni e quindi lo stesso WD-40 se spruzzato preventivamente sulla guarnizione della portiera e nella fessura della serratura, in quanto isolante, evita l’assorbimento di umidità e quindi previene il congelamento di queste parti. In particolare per la serratura esiste un metodo un po’ più rudimentale ma comunque efficace, che comporta l’utilizzo di polvere di graffite, che si può ottenere anche da una semplice matita. Aiutandosi con la chiave bisogna far penetrare la polvere di graffite in tutto il cilindro della serratura: la polvere di graffite, essendo grassa, rimuove l’umidità e impedisce il congelamento.

Comunque la nostra dotazione invernale, che ci consente di avere sempre la sicurezza di partire velocemente con la nostra auto comprende: il raschietto per rimuovere la patina di ghiaccio dai vetri, la bomboletta di WD-40 per aprire le portiere ghiacciate e l’avviatore di emergenza, che consente, senza cavi e senza dover chiedere soccorso ad altri automobilisti, di accendere il motore quando la batteria è “a terra”.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli