Bricoliamo.com

La preparazione del muro

muro
La preparazione del muro
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Spesso trascurata o eseguita in maniera affrettata, in realtà la preparazione del muro, prima della pitturazione dello stesso, è la fase di lavoro più importante se si vuole ottenere un buon risultato finale.

Il muro deve essere prima di tutto sottoposto ad una buona spazzolatura per eliminare la polvere e qualsiasi altro tipo di deposito; per questa operazione si può usare una spazzola o un pennello di grandi dimensioni e con setole dure.

Nel caso il muro presentasse delle crepe bisogna procedere alla loro stuccatura. Sulle crepe riparate è buona norma applicare con un pennello una mano di isolante. Se il muro fosse particolarmente danneggiato e le crepe fossero molte, sarà opportuno applicare l’isolante all’intera parete. L’isolante ha la funzione di rendere uniforme il muro è inoltre fa da ancorante per la pittura, consentendo così una maggiore durata nel tempo. L’isolante non fa pellicola, viene assorbito completamente dal muro. Tale trattamento è sempre indispensabile per i muri nuovi.

Una verifica a questo punto indispensabile riguarda la natura della precedente pittura. Tenete conto che se il precedente trattamento del muro era stato fatto usando della tempera, non potrete applicare una moderna idropittura lavabile, se non dopo aver scrostato e rimosso completamente lo strato di tempera. Se non procederete in questo modo incorrerete inevitabilmente nello sfogliamento della nuova vernice. Capire se una parete è stata trattata a tempera è molto semplice: è sufficiente inumidire una spugnetta o un angolo di uno straccio e passarlo su una piccola porzione di muro, se la vernice tenderà a sciogliersi e a rimanere sullo straccio significa che siamo alla presenza di un trattamento a tempera. Tenete conto che la tempera è un prodotto antiquato e poco efficace (il più classico inconveniente lo si scopre quando, dopo essersi erroneamente appoggiati alla parete, ci si ritrova con l’abito sporco di polvere bianca), però è stato ed è ancora molto utilizzato in Italia sostanzialmente per il suo basso costo.

Una volta preparato il muro, prima di procedere alla pitturazione, ricordatevi di proteggere con del nastro adesivo in carta gli spigoli degli infissi di porte e finestre, il battiscopa e, nel caso si decida di dare colori diversi alla stanza (succede piuttosto spesso tra parete e soffitto), delimitate, sempre con il nastro adesivo in carta, l’area da pitturare in modo da evitare sgradevoli sbavature. Soprattutto per gli ambienti più umidi  o soggetti a condensa, si consiglia, prima dell’applicazione del colore, di stendere a rullo un prodotto isolante.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!