L’accostamento dei colori

Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Oltre alla scelta del colore delle pareti di casa è molto importante pensare anche agli accostamenti tra gli eventuali colori diversi. La tendenza di differenziare i colori delle pareti è certamente positiva sia da un punto di vista estetico che funzionale, però bisogna stare attenti a non esagerare e soprattutto bisogna tenere conto delle caratteristiche del locale da pitturare. Infatti il colore, se ben utilizzato, è in grado di correggere le relazioni tra le superfici dando la suggestione di ampliare una stanza piccola, o di abbassare un soffitto alto, o ancora di accorciare un corridoio troppo lungo e così via: il tutto naturalmente con l’aiuto della luce.

Normalmente una distinzione che si utilizza per la classificazione dei colori è quella che li divide in caldi (rosso, giallo, arancione, ecc.), freddi (blu, viola, azzurro, ecc.) e neutri (bianco, nero e grigio). Tenete conto che questa è una generalizzazione e quindi occorre valutare sempre il colore anche nella sua tonalità per stabilire con esattezza la categoria di appartenenza, per esempio: il giallo limone e il rosso scuro tendente al viola devono essere considerati colori freddi e non caldi. Inoltre si deve anche tenere conto del tipo di superficie (ogni materiale ha una sua specifica capacità di assorbimento della pittura) e della sua ampiezza, per stabilire esattamente la resa del colore: il celebre pittore francese Henry Matisse (1869-1954) sottolineava come “un metro quadrato di blu è più blu di un centimetro quadrato dello stesso colore“.

Ma veniamo ora ad alcuni accorgimenti utili per migliorare gli ambienti. Per migliorare le proporzioni di un locale si deve tenere conto che i colori chiari e tenui creano l’effetto di allontanamento mentre quelli più scuri e vivaci, al contrario avvicinano. Quindi, per esempio in un corridoio lungo e stretto è bene che le pareti lunghe siano chiare. Quando il soffitto risulta essere molto alto si può dare la sensazione di abbassarlo pitturandolo con un colore scuro (evitando il nero) e creando sulla parte alta delle pareti una cornice dello stesso colore del soffitto. Il contrario si deve evidentemente fare se il soffitto fosse troppo basso. Inoltre per dare la sensazione di maggiore altezza del soffitto si possono anche creare dei motivi decorativi verticali sulle pareti.

Naturalmente nella percezione delle dimensioni di un locale un ruolo importante è giocato anche dal pavimento. E di questo dobbiamo tenere conto: un pavimento chiaro appare sempre più ampio dello stesso pavimento di colore scuro; in compenso quest’ultimo fa risaltare molto di più le pareti soprattutto se trattate con colori vivaci. Normalmente si suggerisce di affiancare ad un pavimento dal colore freddo, pareti con colori caldi e viceversa.

Un ultimo suggerimento prima di concludere: cercate di evitare accostamenti tra colori forti e diversi perché la continua ed inevitabile contrazione e dilatamento della pupilla può portare ad un affaticamento anche significativo dell’occhio.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!