Bricoliamo.com

INTERNET ENTRA NELLE CASE

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!


INTERNET ENTRA NELLE CASE

La penetrazione
nelle case degli italiani del computer e del collegamento a internet
sta crescendo di anno in anno in modo assolutamente straordinario.
Secondo i dati annunciati dal Ministro per l’Innovazione e le
Tecnologie del governo Berlusconi, Lucio Stanca, oltre il 50%
delle famiglie italiane possiedono un personal computer (2004), con un
aumento del 24% rispetto a due anni fa. Un trend, quello del personal
computer, che non dimostra segni di cedimento, anzi nel corso del 2003
si è verificato uno storico sorpasso: sono stati venduti in
Italia 3.658.088 personal computer, contro 3.529.000 televisori. “E il
divario – ha dichiarato il ministro – è destinato a salire. Le stime
per il 2004 parlano di quasi 4 milioni di pc venduti, contro circa 3
milioni e mezzo di tv”.

In questo 50% di famiglie che
posseggono un computer circa il 75%, secondo i dati Eurisko relativi al
primo trimestre del 2004, si sono dotate di un collegamento a internet
e il 42% accede con una certa continuità alla rete. Sul numero degli
italiani che si collegano, consultano, usano internet almeno una volta
al mese se ne sono dette e lette tante. Riteniamo che la cifra più
realistica da considerare sia intorno ai 14 milioni di persone,
dato su cui convergono sempre più istituti di ricerca, di queste, 9
milioni si collegano almeno una volta alla settimana e 4 milioni si
collegano tutti i giorni. Numeri importanti soprattutto se si considera
la rapidità del trend di crescita (nel 2000 gli utenti internet erano
poco più della metà rispetto agli attuali) e le potenzialità del
prossimo futuro che possono far prevedere un ulteriore sviluppo che
potrebbe portare nei prossimi 5 anni il numero di utenti intorno alle 24 milioni di
unità, raggiungendo quello che si può presumere il livello di
saturazione della rete per quanto riguarda il mercato italiano.
Ricordiamoci che quasi un 30% delle famiglie che posseggono un
collegamento a internet attualmente non lo usano, ma con la crescita,
auspicabile e necessaria, dei contenuti e dei servizi offerti dagli
operatori della rete, lo useranno.

Il dato nazionale, se
declinato a livello regionale evidenzia una differenza piuttosto
significativa (7 punti percentuali) tra le regioni del nord (34,8%) e
il mezzo giorno (28,1%), con l’unica eccezione rappresentata dalla
regione Campania che si colloca a quarto posto con un 33,5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!