Effetto Decapato con gli smalti all’acqua

Riprendiamo una tecnica semplice ma di grande effetto dal blog di Rio Verde, marchio di prodotti vernicianti di qualità. Si tratta dell’effetto decapato.

Il termine decapare deriva dal francese decapèr e significa togliere la cappa, la copertura. Ci si riferisce ad una tecnica francese decorativa le cui origini risalgono all’epoca di Luigi XV. Originariamente veniva effettuata per proteggere il legno dagli attacchi di insetti xilofagi (tarli). Il materiale veniva lavato con della soda, per eliminare vernici e  impurità, permettendo così l’apertura dei pori e delle venature del legno, su di esso veniva poi passata una mano di calce che aveva la proprietà di disinfettare e debellare la presenza degli scomodi ospiti. Oggi la decapatura ha acquisito un significato diverso e viene utilizzata principalmente come finitura alternativa per gli arredi e gli oggetti in legno poiché permette di giocare con una svariata gamma di colori evidenziando le naturali venature del legno.

Nel filmato viene costruito uno specchio applicato su una semplice struttura in legno debitamente decapata.

MATERIALI:

Fatta la spesa, prendiamo la tavola di legno e tagliamo due tavolette di dimensioni diverse ( cm. 20×40 e 20×45) sulle quali poggeremo poi lo specchio

Dopo averle tagliate nelle misure desiderato, spazzoliamo energicamente le tavole di legno con la spazzola in acciaio per mettere in risalto le venature del legno. Con la levigatrice andiamo a levigare il retro e gli angoli della tavola per eliminare schegge ed imperfezioni.

A questo punto avviciniamo le due tavole di legno e misuriamone l’altezza complessiva. Riportiamo la misura ottenuta sull’asse di legno sottile e ricaviamo 2 segmenti uguali che ci serviranno per giuntare le due tavole.

Dopo averle carteggiate per bene sistemiamo le assi in posizione sul retro delle due tavole di legno unite. Stabiliamo la posizione dei fori sulle assi e perforiamo con l’aiuto di un trapano. Ci serviranno 4 fori equidistanti su ogni asse in cui inseriremo le viti per legno.

Finalmente arriviamo al momento fatidico. Prendiamo lo smalto all’acqua Verde Turchese ( RL 6760) e versiamone una parte in un bicchiere. Aggiungiamo una punta di smalto all’acqua Bianco Alpino ( RL 6160) e diluiamo con un po’ d’acqua. Misceliamo il tutto fino ad ottenere la tonalità desiderata.

Con un pennello verniciamo per bene il retro della struttura in legno. Lasciamo essiccare 3 ore. Giriamo le tavole e dipingiamo per bene la parte frontale e i bordi.

Lasciamo essiccare 12 ore. Quando il legno sarà perfettamente asciutto, prendiamo i gancetti a U e inseriamoli sul retro della tavola. Ci serviranno ad appendere il nostro specchio.

Prendiamo la carta abrasiva e carteggiamo per bene il legno per mettere in risalto le venature ed ottenere l’effetto decapato. Prendiamo il Fondo finitura ceroso ( RC 2030) e verniciamo tutta la struttura in legno. Lasciamo essiccare 12 ore.

Ultimo passaggio: prendiamo lo specchio e incolliamolo sulla struttura in legno.

Aprile 2015

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!