Bricoliamo.com

Come scegliere un climatizzatore

climatizzatore
Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Con lo sviluppo delle tecnologie e delle ricerche, in funzione ambientale e di risparmio energetico, non è più corretto parlare di “condizionamento” dell’aria, e quindi di condizionatori, bensì di “climatizzazione” della casa con moderni climatizzatori. Infatti un buon climatizzatore non si limita a raffreddare un locale sottraendo calore dall’interno per scaricarlo all’esterno, ma garantisce anche, grazie a particolari ed evoluti filtri, la purificazione dell’aria, trattenendo le impurità (caratteristica fondamentale per le zone ad alto inquinamento e per i locali abitati da persone che soffrono di allergie) e, in alcuni modelli in commercio, la deumidificazione, cioè asciuga la casa dall’umidità.

Naturalmente per godere di questi vantaggi, legati ad un efficace e corretto trattamento dell’aria nella propria casa, bisogna stare attenti a scegliere il climatizzatore giusto, che deve essere dotato dei marchi di qualità IMQ e CE, o omologhi, e soprattutto bisogna leggere con cura le caratteristiche tecniche e le istruzioni che devono corredare ogni prodotto. Solo in questo modo si potrà essere certi che la marca in questione ha sviluppato ricerche e tecnologie a protezione dell’ambiente di casa, ma anche di quello esterno. Infatti, ogni climatizzatore genera aria fredda tramite la compressione di un particolare gas all’interno di una serpentina, questo gas, quando torna ad espandersi genera il freddo.

Nei vecchi condizionatori il gas in questione era tutto fuorché ecologico, con conseguenti problemi all’ambiente, soprattutto a fine vita in sede di smaltimento. Oggi le industrie più avanzate hanno risolto questo problema adottando per il raffreddamento dei gas naturali, per esempio il propano R290 o R410.

Una volta stabilita l’importanza dell’analisi della qualità e della compatibilità ambientale nella scelta di un climatizzatore, occorre, per fare un acquisto responsabile, capire esattamente quali sono le esigenze da soddisfare e le caratteristiche del locale da climatizzare. Solo in questo modo si potrà scegliere il climatizzatore giusto tra quelli monoblocco, split, inverter o a pompa di calore. E’ bene acquistare il climatizzatore in un negozio specializzato, in modo da poter usufruire della consulenza di personale esperto.

Aprile 2016

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!