Come disotturare uno scarico

L’otturazione dello scarico del lavello è uno degli inconvenienti più comuni e semplici da risolvere. E’ importante premettere che non è mai consigliabile usare acidi o prodotti troppo aggressivi perché potrebbero intaccare l’integrità dei tubi, soprattutto se sono in metallo ( i materiali plastici sono assai pi resistenti a questi attacchi).

Generalmente per liberare lo scarico dall’otturazione è sufficiente svitare il bicchiere posto sotto il sifone e pulirlo. Nel caso l’impurità fosse passata dal sifone alla tubatura bisogna smontare il sifone, che normalmente è collegato al tubo di scarico da una parte e al tubo del lavandino dall’altra tramite due dadi. Una volta liberato l’accesso al tubo di scarico, se vi rendete conto che l’otturazione è vicina potete provare ad agire con un pezzo di filo di ferro robusto; in caso contrario, onde evitare di fare inutili danni, è bene dotarsi di un apposito flessibile stura-lavandini. Questo semplicissimo ed economico attrezzo altro non è che un flessibile lungo, con all’estremità una sorta di manovella da girare una volta incontrata l’otturazione, smuovendo così lo sporco fino alla sua eliminazione.

Un’avvertenza che può apparire sciocca ma della quale spesso ci si dimentica: prima di fare qualsiasi intervento sul sifone ricordatevi di mettere sotto esso un catino per raccogliere l’acqua che inevitabilmente fuoriuscirà.

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!