Search form

Applicare la plastica adesiva

hornschuch-plastica-a
Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Applicare una pellicola adesiva per rinnovare o decorare un mobile, una parete o quant’altro potrebbe sembrare il lavoro più facile del mondo, in effetti lo è purché si seguano alcune indicazioni, molto semplici ma indispensabili per ottenere il migliore risultato. Il primo fattore di cui tenere conto è la qualità della plastica adesiva che, contrariamente a quello che si potrebbe pensare è un prodotto tutt’altro che banale. Noi di Bricoliamo, per tradizione, perché lo hanno usato i nostri nonni e le nostre madri, ci affidiamo al caro vecchio d-c-fix.

Una volta acquistato il rotolo di plastica adesiva procuriamoci gli attrezzi del mestiere: un paio di forbici, un cutter, una riga o una squadra, una matita, una spatola con il bordo in gomma e un asciugacapelli. Se non avete in casa una spatola morbida potete autocostruirla applicando su un pezzo di legno una striscia di moquette o di qualsiasi altro tessuto sufficientemente robusto.

La prima operazione da eseguire con grande cura riguarda le misure del supporto che vogliamo rivestire. Tali misure dovranno essere riportate con precisione sul retro della plastica adesiva: nel caso di d-c-fix l’operazione è agevolata dal fatto che la carta posta sul retro è debitamente quadrettata. Una volta riportate con precisione le misure si procede al taglio utilizzando le forbici o, ancora meglio, il cutter e una riga possibilmente di metallo.

Eccoci alla fase più delicata, che richiede attenzione e pazienza: l’applicazione. Prima di tutto è bene accertarsi che il supporto sia asciutto e pulito (le superfici ruvide devono essere levigate e pulite), poi è bene cominciare a staccare una decina di centimetri di pellicola dalla carta di supporto iniziando l’incollaggio da uno spigolo del supporto. Quindi si stacca lentamente la carta spianando la pellicola dall’interno verso l’esterno aiutandosi con la spatola con il bordo in gomma. Procedete con calma perché questa è la fase in cui, se non si presta la giusta cura, si possono formare delle bolle d’aria tra la plastica adesiva e il supporto.

Nel caso, nonostante la nostra massima attenzione, scopriamo alla fine del lavoro che qualche bolla d’aria si è formata possiamo porre rimedio in due modi. Se la bolla da eliminare è vicino ai bordi si può staccare la pellicola fino alla bolla e riapplicarla lisciandola con cura (la pellicola può essere rimossa perché l’adesivo agisce completamente solo dopo alcune ore). Se invece il lavoro di rimozione della pellicola fosse troppo complesso, sarà sufficiente bucare la bolla con un spillo, il più piccolo possibile, e agire con la spatola per far uscire l’aria e far aderire perfettamente la pellicola.

Un altro suggerimento importante. Nell’elenco degli attrezzi da utilizzare avevamo compreso anche un asciugacapelli. Ebbene questo è utilissimo quando si deve applicare la pellicola nei punti più difficili: i bordi e gli spigoli. Riscaldare la pellicola con l’asciugacapelli, azionato al minimo della sua potenza, durante l’incollaggio, aiuta moltissimo il lavoro di adattamento della stessa allo spigoli senza formare pieghe o bolle d’aria.

Per concludere è bene sottolineare che, anche dopo molto tempo, quando ci saremo stancati della decorazione e vorremmo sostituirla con un’altra, è possibile rimuovere la pellicola dal supporto. Anche in questo caso l’uso dell’asciugacapelli per scaldarla aiuta moltissimo nell’operazione. Se una volta rimossa la pellicola saranno rimasti sul supporto eventuali residui di colla, possono essere rimossi con un solvente a base alcolica o con il sempre efficace WD-40.

Nella Galleria Fotografica sono rappresentate tutte le fasi di lavorazione.

ROTTA DI NAVIGAZIONE:

 

 


Questo articolo ti è stato utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!

© 2005 - 2016

Testata giornalistica iscritta al n.1/14 Registro Stampa del Tribunale di Pavia con provv. del Presidente del Tribunale 21 luglio 2014. - Dir. Resp. Mauro Milani
SAGA sas P.I.0142366495