Bricoliamo.com

A FLORMART 2008 NASCE PROMOGIARDINAGGIO

Questo articolo è utile o potrebbe essere utile ai tuoi amici? Condividilo!

A FLORMART 2008 NASCE PROMOGIARDINAGGIO

La nascita di Promogiardinaggio, la nuova associazione per la promozione della pratica e del mercato dei prodotti per il giardino, è sicuramente una delle notizie più interessanti tra quelle uscite dall’edizione autunnale del Flormart 2008, salone internazionale del florovivaismo della Fiera di Padova. Al momento non ci sono informazioni e comunicazioni ufficiali da parte della neonata Promogiardinaggio, tuttavia possiamo dire con certezza che si tratta di cosa fatta.

In effetti sono anni che nel settore dei prodotti per il giardino si parla della necessità di creare un polo di aggregazione tra le aziende della produzione e della distribuzione per affrontare le problematiche di un settore con forti problemi legislativi che limitano il suo sviluppo. Massimo promotore della necessità di un’associazione per il settore giardinaggio è certamente Paolo Milani, giornalista e direttore di riviste di stampa tecnica come “Punto Verde” prima, “Green Up” poi e attualmente “Green Line“, che, per le notizie in nostro possesso, ha avuto un ruolo determinante nella creazione di Promogiardinaggio.

Il punto di partenza di Promogiardinaggio può essere datato 15 ottobre 2007, quando, nell’ambito del SUN, Salone dell’Esterno di Rimini, si tenne una prima riunione in cui venne presentata l’idea di creare un polo associativo per il settore. Promotore della nuova Associazione sembrerebbe essere (ripetiamo che non ci sono notizie ufficiali in tal senso ma solo rumors attendibili e verificati – n.d.r.) la Federazione Nazionale Centri Florovivaistici, presieduta da Ugo Toppi (Giardinia) e da Fabio Rappo (Viridea) in qualità di vicepresidente.

La stessa Federazione che nel giugno scorso, proprio per dimostrare le potenzialità di una nuova aggregazione associativa, ha organizzato un incontro tra una delegazione dei soci di Promojardin (la nota e consolidata associazione francese) e le aziende italiane della produzione e della distribuzione che avevano manifestato interesse a promuovere il progetto Promogiardinaggio.

Dall’11 settembre scorso Promogiardinaggio è una realtà che comprende circa 40 soci fondatori, aziende al mondo produttivo (una trentina) e a quello distributivo (una decina). Raccogliendo le indiscrezioni circolate nei corridoi possiamo fare qualche esempio: Botanic, Garden Team e Giardinia per quanto riguarda la distribuzione e Blumen, Claber, Compo, DeRoma, Di Martino, Fertil, Fitt, Guaber, Orvital, Plastecnic, Scotts Italia, Verdemax, Vigorplant, Wolf Garten, Zapi per la produzione.

Lo scopo di Promogiardinaggio, lo dice la parola stessa sarà quello di promuovere il settore giardinaggio presso vari ambiti di comunicazione, in particolare i media su cui l’associazione vorrebbe concentrare l’attenzione sembrerebbero essere la TV, la stampa (con la realizzazione di una free press) e la fiera (forse con la costituzione di quella fiera del giardinaggio che in Italia manca e che potrebbe comprendere tutte le merceologie tipiche del settore, oggi frammentate in troppe manifestazioni fieristiche diverse).

In attesa di poter pubblicare notizie ufficiali sull’iniziativa non possiamo altro che fare i migliori auguri a Promogiardinaggio e ai suoi soci fondatori, auspicandoci che possa raggiungere i migliori successi e essere quindi di esempio anche per il più vasto settore del bricolage che, anch’esso, soffre della totale assenza di un polo di aggregazione imprenditoriale.

Settembre 2008

Rotta di navigazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Torna all'elenco degli articoli

ricerca-articoli Ricerca articoli

Bricoliamo ha un archivio di oltre 2000 articoli tra guide, tutorial, prove e consigli su giardinaggio e fai-da-te.
Utilizza la ricerca per trovare ciò che ti serve!